Pagine

lunedì 30 dicembre 2019

La formula degli illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale





                           
Introduzione


Ci sono molti pericoli per la razza umana, alcuni reali e altri immaginari. Credo che il controllo mentale basato sul trauma che questo libro espone sia il più grande pericolo mai affrontato dalla razza umana. Conferisce ai malvagi uomini al potere di compiere qualsiasi azione negativa passando totalmente inosservati. Quando il lettore finirà questo libro, avra` la stessa familiarità sul come eseguire il controllo mentale basato sul trauma di alcuni dei programmatori. I segreti antichi e più recenti non resteranno piu` tali.

lunedì 23 dicembre 2019

Il coinvolgimento della CIA nella “STRAGE DI PIAZZA FONTANA”



Se questo Stato e questo regime si sono macchiati di delitti contro il popolo italiano, se hanno scatenato una guerra civile, se non hanno esitato a favorire massacri, nelle forze di polizia alle loro dipendenze, se hanno privato il Paese di ogni sovranità e della dignità nazionale, allora temono la verità come la peggiore delle sventure. Chi cerca di affermare la verità è il nemico dello Stato e del regime. 

venerdì 20 dicembre 2019

Virginia Giuffre l’accusatrice di Epstein posta un tweet inquietante: “Non ho manie suicide”




Virginia Giuffre ha accusato Jeffrey Epstein di traffico sessuale e il principe Andrew di avere avuto rapporti con lei mentre era minorenne. Di recente ha pubblicato un tweet che afferma: “Sto facendo sapere pubblicamente che in nessun modo o forma ho manie suicide”.

mercoledì 18 dicembre 2019

La Francia in rivolta , è solo l'inizio



di: Luciano Lago

Dalla Francia arriva un segnale che scuote l’Europa prostrata ai dogmi del capitalismo finanziario e delle oligarchie di Bruxelles.
Contrariamente a quello che può sembrare, le motivazioni della rivolta di massa della popolazione francese, scesa in piazza contro il governo e che sta bloccando il paese con uno sciopero generale che, da oltre una settimana, sta paralizzando la Francia, non sono così banali come i commentatori dei media del sistema vorrebbero far apparire.


giovedì 12 dicembre 2019

IL SILENZIO INIZIATICO DI SPARTA CONTRO IL CAOS DELLE DEMOCRAZIE


di:

Alla radice della civiltà occidentale Sparta e Atene si contrappongono come archetipi. Atene è il dibattito, Sparta il silenzio. Atene ci ha lasciato il Partenone, l’Eretteo, i rilievi di Fidia; Sparta poche pietre mute (non aveva altre mura, come si diceva, che i petti dei suoi cittadini).

Atene è l’agorà della disputa politica, Sparta è un sistema autoritario, dove ciascuno appartiene allo Stato. Atene è la libertà, Sparta la disciplina militare. Atene dà in certo senso inizio alla modernità e alla visione secolare dell’uomo, specula sugli dèi e ne dubita – mentre Sparta resta immobile in un civismo liturgico e guerriero. Atene è abitata da individui, Sparta da una falange arcaica e concorde.

mercoledì 11 dicembre 2019

Cristopher Lee descrive indirettamente i rituali satanici dell'elite in un video del 1975



In questa rara intervista, l’attore Christopher Lee discute del potere della magia nera e dei rituali satanici, aggiungendo che non c’è “niente di fittizio” in essi. Spiega anche perché c’era una rinascita nell’interesse per l’occultismo in quel momento. La sua risposta e` ancora pertinente ai giorni nostri.

lunedì 9 dicembre 2019

La Russia avverte la NATO di allontanarsi dai propri confini o si rischia una guerra



L’alto comando militare russo avverte i paesi membri della NATO di stare alla larga dal “cortile polare” russo per evitare uno scontro militare.
 
Il capo della flotta russa del Nord, il vice ammiraglio Alexander Moiseev, ha avvertito i paesi membri dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) che, aumentando significativamente la loro presenza nelle acque artiche a causa delle loro manovre militari, stanno rischiando che uno scontro militare potrebbe scoppiare in qualsiasi momento tra le forze della Russia e quelle occidentali, secondo il quotidiano britannico The Daily Mail .

martedì 3 dicembre 2019

Eggregore e Culto degli Antenati



di: Umberto Bianchi

Alessandro Orlandi ci offre, nel suo ultimo testo “Genius Familiaris, Genius Loci, Eggregori e forme pensiero-Culto degli antenati nel mondo antico e trasmissione iniziatica”, un interessante parallelo tra quella che, a prima vista, potrebbe sembrare materia di stretta appartenenza all’ambito storico-religioso romanistico, rappresentata dalla tematica delle divinità minori di ambito familiare della religio romana, quale appunto il Genius Familiaris ed il Genius Loci, annesso all’intero ambito del culto degli antenati ed il problema della trasmissione iniziatica, a sua volta connesso con quello delle cosiddette “Eggregore” o “forme-pensiero”. Un testo non lungo ma che, in linee brevi e concentrate, riesce ad offrire al lettore una panoramica più che esaustiva, su una tematica i cui risvolti sono tali e tanti che, a riassumerli e cercare di chiarirli in unico ambito testuale, si fa un lavoro di non poco conto.

giovedì 28 novembre 2019

IL M.E.S. la stretta finale dell'usura internazionale










“Con l’8 settembre si è perduto qualcosa di molto prezioso: che l’Italia faticherà duramente a riconquistare: l’onore nazionale e il rispetto che sino ad ieri essa aveva in tutto il mondo. Un popolo senza rispetto e senza onore diventa un giocattolo nelle spire degli interessi politici dei vincitori. Non sarà difficile all’ipocrisia del tradizionalismo britannico trovare dei pretesti con cui mascherare i suoi sentimenti di vendetta e tutto sarà fatto nel nome della democrazia, delle giustizia e della libertà: un paravento dietro il quale si nascondono gli interessi del più sudicio capitalismo, venga questo da Londra o da New York o da Mosca. Il popolo italiano vivrà un periodo amarissimo, che vedrà scardinati e travolti tutti i principi dell’onestà e della morale… Probabilmente nei paesi vinti si provvederà immediatamente a imporre una così detta costituzione democratica: ne seguiranno liti parlamentari, scandali politici e turpitudini morali senza fine, da cui ci si potrà attendere di tutto eccetto che qualcosa di buono e di costruttivo”.


da: "Mussolini si confessa" libro di interviste rilasciate dallo stesso, tra gli anni 1944 e 1945.







Nota personale:

L' odierna situazione catastrofica dell'Italia e dell'Europa in generale, non è dovuta solo al potere economico finanziario che ricatta le nostre nazioni, ma sopratutto alla misera di una classe dirigente che quando non ricattabile o corrotta è parte integrante dell'usuracrazia. 
Questi vili traditori sono molto di più che squallidi criminali che hanno voltato le spalle ai propri popoli, sono il nemico invasore che governa le colonie dell'usura internazionale.
Tutto questo si basa sulle fondamenta delle democrazie, che altro non sono che la palude dove i vermi sguazzano e possono riprodursi.

lunedì 25 novembre 2019

Parigi è zona di guerra ma i media di regime lo nascondono



Le scene che si ripetono a Parigi sono quelle di una rivolta e di una città in preda alla guerriglia urbana, con la polizia incattivita che spara proiettili dall’effetto devastante e i dimostranti, i “gilet gialli” che rispondono tirando pietre e alzando barricate. 

sabato 23 novembre 2019

I boschi sacri e l’albero cosmico nella Tradizione Indoeuropea



di:Fabrizio Bandini

I boschi sacri nella Tradizione Indoeuropea vengono visti come templi naturali da tempi arcaici e primordiali. Questa concezione si ravvisa dall’Islanda all’India, poli opposti, ad ovest e ad est della grande espansione dei popoli Indoeuropei. L’Europa stessa era una terra ricoperta da folte foreste, come ricorda Frazer: “Agli albori della storia, infatti, l’Europa era ammantata di gigantesche foreste primordiali, le cui poche radure dovevano apparire come isolotti in un oceano di verde. Fino al I secolo a. C. la Selva Ercina partiva dal Reno estendendosi verso est, per una distanza immensa e sconosciuta; i Germani, ai quali Cesare si rivolse per averne notizie, avevano viaggiato per due mesi attraverso quella selva, senza vederne la fine. Quattro secoli dopo l’imperatore Giuliano si recò a visitarla e la solitudine, la cupezza, e il silenzio di quella foresta, lasciarono una profonda impressione nella sua natura sensibile, tanto da fargli dichiarare che nulla di simile esisteva, secondo lui, nell’impero romano” (1). 

martedì 19 novembre 2019

Ilva e alitalia le ultime fasi della svendita del patrimonio italiano



di: Luciano Lago

Se dobbiamo analizzare sinteticamente quali siano state le cause dell’attuale crisi industriale che sta attraversando l’Italia, dobbiamo fare un passo indietro. Tutti ormai sappiamo o dovremmo sapere che, dal 1992 in poi, in Italia si era svolta la maggiore campagna di privatizzazioni di aziende pubbliche mai verificatasi in Europa.
 
Gli esponenti politici dei Governi di Centro Sinistra (e Centro Destra) di quel periodo, da Romano Prodi a Massimo D’Alema, Giuliano Amato, Carlo Azelio Ciampi, Lamberto Dini, Silvio Berlusconi, ecc.. si erano impegnati al massimo per tale campagna di privatizzazioni delle aziende pubbliche italiane, quelle che costituivano il patrimonio nazionale e che doveva essere venduto a investitori privati (quasi sempre esteri ) per consentire allo Stato di far cassa, di liberarsi di oneri di gestione, per guadagnare efficienza e per abbattere il debito pubblico, così ci raccontavano.


venerdì 15 novembre 2019

La via Sciamanica all'Immortalità


L'immortalità è sempre stata la meta, esplicita o occulta, di tutte le dottrine spirituali dell'uomo. È la resurrezione dei morti del primo cristianesimo. Il nirvana del buddismo.  L'immortalità del corpo dei taoisti. Il paradiso degli islamici e dei cristiani moderni...

È l'ambizione, non del tutto ammessa, della scienza, religione moderna che finge di non essere tale, e che la ricerca attraverso l'allungamento progressivo della vita organica, la clonazione, il progetto di trasferire tutta la memoria del cervello in un chip e di qui in un altro essere umano bambino etc. Tutti da sempre hanno ricercato e cercano tutt'oggi l'immortalità.  

mercoledì 6 novembre 2019

Il mondo del caos



di: Enrico Marino

Il travestimento sfoggiato da Grillo sul palco del convegno del M5S a Napoli, al di là dell’ennesima conferma della politica-spettacolo incarnata dal comico, è soprattutto la tragica rappresentazione di una concezione del mondo disumanizzante e distopica.

Dietro la maschera del pagliaccio, infatti, emergono i tratti più angosciosi di alcune derive comuni alle democrazie contemporanee, manipolate e distorte dall’asservimento ai dogmi del neoliberismo radical progressista.

lunedì 4 novembre 2019

LA MARCIA SU ROMA: LA RIVOLUZIONE CHE CAMBIO' LA STORIA DEL MONDO


E’ una stupidaggine ridurre la Marcia su Roma a una commedia (…) fu un moto ben organizzato che indusse il re a concludere che lo scontro cruento andava evitato (…). (…) il sovrano non aveva capito la forza del suo interlocutore, la lucidità del suo disegno e l’ampiezza della base sociale che gli stava dietro”.

(Luciano Canfora – Intervista sul potere, Laterza, 2013)

Il 28 ottobre 1922 segna l’epilogo del periodo insurrezionale iniziato dalle Camicie nere nell’agosto di quell’anno e rappresenta la soluzione della crisi politica italiana, che ripeteva le sue origini dalle stesse cause che già avevano fatto insorgere gli interventisti e guidato d’Annunzio a Fiume. Le giornate fasciste di Ferrara, Bologna e Ravenna del maggio, giugno, luglio 1922 hanno luminosamente dimo­strato che il DUCE può contare in ogni momento e per qualsiasi evento su una numerosa milizia armata, pronta a tutto, inquadrata con ferrea disciplina; che la Rivolu­zione ha ai suoi ordini masse enormi di autentico popolo. 

lunedì 28 ottobre 2019

In Svezia è in corso una guerra civile ma governo e media nascondono la realtà



Stoccolma è stata scossa da tre esplosioni in una notte la scorsa settimana. Ma le esplosioni non hanno nemmeno fatto notizia. Con l’aumento della violenza, il governo del paese sembra più preoccupato di minimizzare il problema invece di affrontarlo.

Tre esplosioni in una notte sarebbero notizie in prima pagina in qualsiasi città del primo mondo. Ma quando Stoccolma è stata scossa da più esplosioni in una sola notte, la scorsa settimana, la trasmissione notturna dell’emittente nazionale SVT è rimasta silenziosa, relegando invece la notizia alla sua copertura web. Uno degli obiettivi, una chiesa siriana ortodossa, era già stato bombardato due volte l’anno scorso.

giovedì 24 ottobre 2019

La società della velocità senza futuro



di: Roberto Pecchioli

Nel futuro, chi vorrà descrivere le caratteristiche del nostro presente avrà l’imbarazzo della scelta. Tempo della tecnologia, del superamento dell’umano, dell’illimitato, della privatizzazione del potere, dell’informatica. Ma anche dell’istante, della rapidità, del cosiddetto “tempo reale”. E’ la dromocrazia, il potere della velocità che rimpicciolisce lo spazio e illude di estendere il tempo. 

Dromocrazia è un termine introdotto da Paul Virilio, singolare figura di autodidatta, architetto, urbanista e filosofo francese, scomparso a 86 anni nel 2018. Figlio di un comunista italiano e di una devota bretone, scelse a 18 anni il cattolicesimo, cui restò fedele per tutta la vita. La dromologia da lui fondata è la scienza e la logica della velocità, studiata in relazione al potere e con riferimenti all’arte, all’architettura, ai trasporti, all’urbanistica, alla guerra. Un brano del suo primo libro, Bunker Archeologie è illuminate: “chi controlla il territorio lo possiede. [Esso] non riguarda le leggi o i contratti, ma principalmente la gestione del movimento e della circolazione.

venerdì 18 ottobre 2019

La manipolazione in atto dietro Greta Thunberg


Uno sguardo alla potente macchina elitaria che sostiene Greta Thunberg e la vera agenda dietro il suo tour mondiale.


Nel giro di pochi mesi, Greta Thunberg e` passata dall’essere una ragazza solitaria che protestava davanti al parlamento svedese a un fenomeno internazionale. Sebbene i mass media stiano facendo sembrare che questa ascesa sia avvenuta in modo organico, semplicemente cio` non è vero.

martedì 15 ottobre 2019

Atlantide e la trasposizione mitologica della stirpe iperborea




di: Simöne Gall

“Himmler volle sapere se in Tibet avessi incontrato persone con i capelli biondi e gli occhi azzurri. Quando gli dissi di no, mi chiese in che modo pensavo si fosse sviluppato l’uomo e ascoltò in silenzio. Poi scosse il capo e disse: ‘Lei non ha la più pallida idea delle forze che realmente muovono il mondo’”. (Ernst Schäfer)

Nel singolare racconto proto-fantascientifico di Edward Bulwer-Lytton, The Coming Race (1871), poi ripubblicato come Vril, The Power of the Coming Race – da noi noto come La Razza Ventura e successivamente come La Razza Che Verrà) – , si narra di una misteriosa civiltà, residente al di sotto della Terra, nota come Vril-ya, la quale, grazie alla purezza di un potentissimo fluido energetico chiamato “Vril” è in grado di acquisire poteri illimitati, sia fisici che mentali. L’ipotesi che questa misteriosa energia fosse realmente esistita ha affascinato moltissimo gli studiosi del moderno esoterismo, e così il testo di Bulwer-Lytton nel suo insieme, che fu preso assai seriamente anche dai sostenitori dell’esistenza della leggendaria isola di Atlantide. 

venerdì 11 ottobre 2019

La follia del sistema che ci schiavizza



di: Francesco Lamendola

Forse la più grande difficoltà che si presenterà agli studiosi del futuro, ammesso che ci sia un futuro per gli esseri umani, sarà quella di spiegare come sette miliardi e mezzo di persone si siano lasciate schiavizzare da poche decine di multimiliardari, impadronitisi dei tre quarti della ricchezza mondiale. 

Certo, anche a loro apparirà chiaro quel che ora qualsiasi persona di media perspicacia già sa, o intuisce: che, se tutti i mezzi d’informazione, il sistema scolastico, quello giudiziario, quello politico e quella sanitario sono, direttamente o indirettamente, controllati proprio da quelle poche centinaia di persone, è chiaro che ci si trova in una fabbrica del consenso di dimensioni planetarie, per cui si crea un paradigma socioculturale nel quale il pensiero indipendente viene sistematicamente eliminato e, alla fine, non trova più neppure le condizioni minime indispensabili per attecchire. 

martedì 8 ottobre 2019

Il caso di Paz de la Huerta vittima del controllo mentale


 
Paz de la Huerta è passata dall’essere una “grande celebrità di Hollywood” ad una “folle a piede libero” nel giro di pochi anni. E le cose sono peggiorate dopo aver accusato Harvey Weinstein di molteplici crimini. Tuttavia, uno sguardo ravvicinato ai suoi inquietanti post sui social media rivela un’altra storia: è stata abusata e controllata dall’élite occulta per decenni.


Paz de la Huerta è un’attrice e modella americana famosa soprattutto per il suo ruolo nella serie della HBO Broadwalk Empire e per i suoi innumerevoli servizi fotografici sulle riviste. Tra il 2005 e il 2010, al culmine della sua carriera, de la Huerta ha lavorato con celebrità di alto livello e fatto festa con le persone più potenti di Hollywood. Tuttavia, dopo una serie di eventi bizzar

venerdì 4 ottobre 2019

I nemici della nazione



 

di: Enrico Marino

La nazione, come oggi la intendiamo, ha origini abbastanza recenti. Generalmente la sua nascita è collocata a ridosso della Rivoluzione francese perchè i costituenti francesi hanno assegnato al concetto di nazione quella centralità politica che sarà compiutamente teorizzata nell’Ottocento e posta a fondamento delle guerre di indipendenza e di unità nazionale.


lunedì 30 settembre 2019

LA COSTITUZIONE SCRITTA DAGLI INVASORI: LA BASE DELLA DISTRUZIONE




da: Il Covo

Siccome noi fascisti de “IlCovo” non siamo mai stati “generici” nella nostra denuncia contro il sistema partitocratico antifascista, tentiamo brevemente un’analisi più dettagliata della “Costituzione Italiana”, evidenziandone le palesi contraddizioni prendendo spunto dagli articoli più rappresentativi. Quella che il buffone Benigni (strapagato milioni di euro dal sistema dei partiti coi denari del pubblico erario!) ha definito in uno spettacolo “ad hoc” “la più bella del mondo”, verrà mostrata per quello che è: una tragica farsa, imbastita per accontentare più partiti diversi nella spartizione di potere e prebende. 

martedì 24 settembre 2019

Jan Hanussen il mago di Hitler e le società occulte


La biografia di quello che fu definito ‘il mago di Hitler’, Jan Hanussen, è significativamente ancora oggi avvolta nel mistero. Esistono pochi studi storici che lo riguardano, tra essi la biografia dello studioso Mel Gordon, professore di teatro all’Università della California di Berkeley, pubblicata nel 2001 dal titolo: Il chiaroveggente (o lo stregone) ebreo di Hitler. Per iniziare, il vero nome di Hanussen era Herschmann-Chaim Steinschneider. Era nato il 2 giugno 1889, meno di due mesi dopo la nascita dello stesso Hitler (20 aprile 1889). 
Hanussen come illusionista fu secondo per importanza e celebrità solo a Harry Houdini. Figlio di comparse teatrali, lascia la famiglia d’origine per cercare la fortuna andando a lavorare in piccoli teatri e organizzazioni circensi. Lavora anche a Vienna come cantautore e giornalista scandalistico. 
 

lunedì 23 settembre 2019

L'Antisemitismo come scusa per censurare Alain Soral, Rischia Due Anni Di Carcere Per Aver Criticato I Capitalisti



di Joaquin Flores

Il saggista francese Alain Soral è stato condannato il 19 settembre a due anni di carcere per aver trasmesso una canzone rap considerata antisemita in cui i ritratti di personaggi venivano bruciati online.

PARIGI – Alain Bonnet, meglio noto come Alain Soral, è stato condannato per accuse di antisemitismo ai sensi delle leggi francesi, in un articolo in cui ha attaccato retoricamente noti capitalisti.  

mercoledì 18 settembre 2019

L'elite occulta ossessionata dal cannibalismo




Il punto dell’agenda degli illuminati che riguarda il cannibalismo è stato identificato alcuni anni fa su questo sito e continua a diventare sempre più ovvio. Sì, per quanto assurdo possa sembrare, c’è una chiara e palese spinta nei mass media per normalizzare il cannibalismo tra le masse. Utilizzando giornalisti, scienziati, la paura del riscaldamento globale e, naturalmente, l’industria dell’intrattenimento, l’idea di mangiare carne umana viene razionalizzata e persino resa glamour su tutte le piattaforme di proprietà dell’élite. Ecco alcuni esempi.


mercoledì 11 settembre 2019

La democrazia degli usurai sputa in faccia agli italiani il proprio disprezzo, ma il popolino aspetta le elezioni!



nota personale:

E' cosi di elezione in elezione, il popolo viene illuso di un 
cambiamento che non avverrà mai; mentre la depredazione e la distruzione sistematica della nostra nazione continua senza fine; in una nazione occupata militarmente dal 1945 dalle forze dell'usura internazionale, non vi può essere nessuna speranza se non la presa delle istituzioni con la forza, per scacciare il nemico invasore ed i suoi vili collaboratori. 
Si signori non abbiamo governi corrotti o governi incompetenti, semplicemente abbiamo
solo amministratori della colonia Italia per conto dell'invasore, anche accusare di tradimento tale escrementi umani, sarebbe dargli un onore che non meritano, sono dei collaboratori e nemici del popolo,  dal 45 in poi vi sono solo governi di occupazione non governi italiani, prima se lo ficcano in testa le masse illuse prima si potrà mettere in atto una resistenza degna di tale nome.

lunedì 9 settembre 2019

Operazioni di insabbiamento nell’isola di Epstein




Le recenti riprese dei droni a Little Saint James rivelano strane attività. Come previsto, sembra che sia in corso un enorme insabbiamento. Ecco le immagini più rivelatrici catturate dai droni nelle ultime settimane.


Dalla morte altamente sospetta di Jeffrey Epstein in una prigione di massima sicurezza, le cose sono diventate sempre piu` torbide. Sebbene l’autopsia abbia ufficialmente concluso che la causa della morte è stata il suicidio, un flusso costante di fatti e rivelazioni suggerisce fortemente un massiccio insabbiamento.

martedì 3 settembre 2019

Si prepara il governo dell'usura internazionale, per svendere l’Italia




nota personale:

Finché le masse non capiranno che la democrazia altro non è che la tirannia dei plutocrati, il popolo sarà sempre ingabbiato in un circolo vizioso, in cui non vi è uscita in un vortice di degrado e depredazione senza  fine; molti possono affermare che questa non è vera democrazia, mentre lo sguardo attento capisce che è proprio questa la funzione delle democrazie occidentali, ingabbiare ogni sviluppo, ogni sussulto di liberazione, ogni idea di rivoluzione, ogni elevazione verso l'alto, trascinando con se nella melma anche i migliori ,a cui viene impedito di creare un diverso modello societario; non a caso i vili servi degli oligarchi della finanza, che essi siano gli scribacchini o i ciarlatani della partitocrazia,  parlando di difesa della democrazia ad ogni costo, appena sentono il flebile sussulto di coloro che definiscono con orrore e terrore fascisti, nazisti o altro ancora, perché non in quelle persone ma in quell'idea vedono la fine della loro depredazione, del loro spazio vitale dove possono sguazzare come i vermi che divorano le putridi carni. 
A quale degrado ancora dobbiamo assistere affinché le masse  prendano coscienza dopo 80 anni della decadente democrazia, che è proprio il sistema che non funziona, non le rondelle che lo compongono, resta  un mistero per molti, ma  certo noi sappiamo che le masse non sono solo indifferenti o apatiche, perché corrotte da una propaganda assillante ma semplicemente non hanno ne la forza ne la coscienza per sviluppare altri sistemi, chi si aspetta che questi capiscano è un folle come loro. Ma siamo noi tutti che dobbiamo "aggregare" i nostri popoli all'idea più pericolosa che il sistema possa concepire, 
l'idea rivoluzionaria della fine delle democrazie, e la rinascita dell'antica nobiltà estintasi nei millenni, la nobiltà dello spirito e non dei titoli. E' questo il percorso da intraprendere, su cui base costruiremo le nostre fortezze e i nostri eserciti, i quali schiacceranno senza pietà il regno dell'usura e dei loro malvagi servi.

martedì 27 agosto 2019

La saggezza degli antichi Dei


di: Giovanni Pucci

La percezione dell’uomo contemporaneo, inevitabilmente plasmata da due millenni di predicazione cristiana, spesso non riesce a cogliere l’unità complessiva della sensibilità religiosa pagana. Traslando tout court sui vecchi dei l’immagine dell’unico Dio della Bibbia, è facile accorgersi però che più di qualcosa non torna. Come può infatti qualcuno che dovrebbe essere infinitamente buono e misericordioso, onnipotente ed assolutamente al di sopra, anzi, al di fuori di questo mondo, farsi trascinare nelle risse, essere ferito, ubriacarsi, amoreggiare e uccidere? Già tutte queste azioni stonano con una visione assoluta, che crede nel puro Bene e nel puro Male, come quella del monoteismo nato in Galilea, ma vengono magari accettate con qualche sorrisetto da chi nonostante tutto ha conosciuto, seppur blandamente e solo per sentito dire le mitologie classiche greche e romane, che dipingono di volta in volta uno Zeus sessualmente superattivo, sempre pronto a ‘cornificare’ la sua sposa, o quest’ultima eternamente gelosa e pronta a vendicarsi sui figli illegittimi del padre degli dei. Invidie, opposte strategie, scontri fisici contrappongono gli dei tra loro e tra i mortali, che spesso vengono usati come pedine. 

lunedì 19 agosto 2019

Il caso Epstein: I punti salienti dei documenti desecretati









Una delle piu` grandi rivelazioni sul caso di Jeffrey Epstein e` arrivata venerdì quando un tribunale federale ha svelato i documenti di una causa di una delle accusatrici di Epstein contro la sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell. Virginia Giuffre ha accusato Maxwell di procurare giovani ragazze ad Epstein e ai suoi potenti amici perche` vengano abusate sessualmente. Le oltre 2.000 pagine di documenti forniscono maggiori dettagli sulle accuse contro Epstein, in cui troviamo affermazioni strabilianti che coinvolgono alcuni degli uomini più famosi del mondo, accuse da parte di schiave sessuali e altro ancora.

lunedì 12 agosto 2019

La crisi politica in un Paese occupato militarmente





nota personale:

Prima di considerare l'ipotesi  di quale gregario al servizio dell' invasore bisogna designare, sarebbe auspicabile cominciare a creare una vera resistenza per liberare la nostra martoriata nazione dall'invasore anglo-usa-sionista, e dai poteri finanziari che ne guidano le sorti.
Che cosa è la democrazia se non la gabbia dei polli scelta dalle oligarchie finanziarie per tenere sottomessi i popoli Europei? i quali manipolati da una propaganda ossessiva, credono che siano liberi perché poverini, vengono lasciati mettere una croce su un pezzo di carta, ogni 5 anni (o prima, visto la fame di potere dei servi, che si scannano tra loro per decidere chi deve servire il padrone, per assicurarsi i lauti compensi a discapito di tutta la nazione); dopo 70 anni di distruzione che ha creato la democrazia e l'azione dei poteri che la importano con bombe ed eccidi, di cui è sotto gli occhi di tutti, credete che questo o quell'altro possa tirarvi fuori da questo incubo?

lunedì 5 agosto 2019

I media di regime censurano le atrocità dei migranti contro la popolazione autoctona




di: Francesco Lamendola

Tre fatti di cronaca provenienti dalla Germania, la patria dell’accoglienza e la cabina di regia delle politiche migratore dirette dall’Africa e dall’Asia verso l’Europa: tre, desideriamo sottolineare, fra le decine e decine che avremmo potuto mettere in fila.

Cittadina di Bad Kreuznach, presso Magonza, 15 gennaio 2019. Un richiedente asilo afghano di venticinque anni accoltella al ventre una donna polacca incinta e provoca la morte immediata del nascituro; poi tenta di far perdere le sue tracce, ma viene catturato quando è giunto vicino alla stazione ferroviaria.

mercoledì 31 luglio 2019

Jeffrey Epstein: Il vero volto dell’elite occulta



Descritto come un “asteroide pronto a colpire il mondo delle élite”, il caso di Jeffrey Epstein potrebbe distruggere molte persone. Tuttavia, questa storia è molto più profonda di quella che la maggior parte delle fonti di notizie attualmente lascia intendere. In effetti, tutto ciò che lo riguarda è puro sfruttamento da parte dell’élite occulta.

L’arresto di Jeffrey Epstein per traffico di minori ha un potenziale davvero esplosivo e (se le informazioni importanti vengono rivelate al pubblico) potrebbe esporre al mondo il vero volto dell’élite. L’elenco delle persone potenti legate a Jeffrey Epstein e al suo famigerato “Lolita Express” è sbalorditivo. Combinato con il reclutamento e lo sfruttamento sistematici di minori per il piacere di persone potenti, il caso potrebbe convincere molte persone che il “pedogate” è fin troppo reale.

martedì 30 luglio 2019

L'ombra dei servizi sull'uccisione del carabiniere a Roma




di: Luciano Lago

Si potrebbe commentare la vicenda dell’assassinio del carabiniere in molti modi ma evitando di ripetere nella forma scontata con cui la stragrande maggioranza dei media descrive i fatti: il brutale assassinio con undici coltellate sferrate da un giovane nord americano contro un vice brigadiere dei carabinieri e il suo collega, presi di sorpresa da due statunitensi al centro di Roma.

Siamo solidali con la famiglia del vicebrigadiere, Cerciello Rega, caduto nell’adempimento del suo dovere. Ci sono però molte “stranezze” nella vicenda, a iniziare da come i due carabinieri non abbiano avuto neppure il tempo di difendersi, tanto è stata fulminea l’aggressione omicida.

giovedì 25 luglio 2019

Jeffrey Epstein la pedofilia elitaria e i collegamenti al Mossad


Jeffrey Epstein è stato membro del Consiglio per le relazioni estere del CFR e della Commissione trilaterale

https://www.vanityfair.com/news/2003/03/jeffrey-epstein-200303

La casa di Epstein a New York, appena inspezionata dalla polizia, è stata acquistata da un trust gestito dal mecenate di Epstein? – Les Wexner (nato nel 1937), una figura chiave nel “Mega Gruppo” ultra-sionista di miliardari negli anni ’90.

martedì 23 luglio 2019

Sulle rivoluzioni che hanno portato al post-modernismo



"Sopra le rovine di una Aristocrazia naturale ed ereditaria, costruimmo una nostra aristocrazia a base plutocratica. Fondammo questa nuova aristocrazia sulla ricchezza, che noi controllavamo, e sulla scienza promossa dai nostri dotti". 



di: Luca Valentini

Bisogna rendersi conto che tutto ciò è vano, perfino a un fine semplicemente dimostrativo, se non si attacca il male alle radici le quali, per quel che riguarda il ciclo storico al quale qui restringiamo le nostre considerazioni, sono costituite dalla sovversione determinata in Europa delle rivoluzioni dell’89 e del ‘48” (1)

Disquisire lucidamente e serenamente circa i legami esistenti tra storia, metapolitica e Tradizione non è impresa semplice, particolarmente per le implicazioni di appartenenza religiosa o ideologica che possono intervenire, che possono introdursi erroneamente, per quell’umana tendenza di far discendere tutto al proprio livello, considerando, erroneamente, l’umano come riferimento indiscutibile, che abbaglia e non fa comprendere come, tradizionalmente insegnato, l’inferiore, quindi la storia e la politica, non possano indirizzare, giustificare, giudicare il Superiore, quindi la dimensione ontologica. 

martedì 16 luglio 2019

La falsa accusa dei soldi Russi alla Lega: messaggio chiaro dei servizi alla Lega di Salvini



di: Marco Della Luna

Un recente sondaggio dice che il 58% degli italiani ritiene grave la storia dei soldi promessi dai russi alla Lega per la campagna elettorale europea di quest’anno. Ciò dimostra ulteriormente che l’inconsapevolezza è la regina della democrazia come oggi praticata.
 
Infatti, posto che il problema di questo ipotetico e non avvenuto finanziamento è quello dell’interferenza straniera nella politica italiana, cioè della tutela dell’indipendenza politica italiana, allora ogni non-idiota sa che questa indipendenza non esiste dalla fine della II GM:


lunedì 15 luglio 2019

La costituzione dell’uomo e i 7 principi



Tratto da “Il buddhismo esoterico o il positivismo indiano” di A. P. Sinnet


I più alti principi che costituiscono l’uomo, non sono sviluppati pienamente nell’uomo contemporaneo; ma l’uomo completamente sviluppato possederà i seguenti elementi: 1° Il corpo ( Rupa ) 2° La vitalità ( Prana o Iiva ) 3° Il corpo astrale ( Linga-sharira ) 4° L’anima animale ( Kama-rupa ) 5° L’anima umana ( Manas ) 6° L’anima spirituale ( Buddhi ) 7° Lo spirito ( Atma ). In questo quadro i principi trascendenti sono posti gli ultimi; ma il lettore con studio approfondito comprende­rà che essi devono occupare il primo posto, quando l’uo­mo abbia perfettamente compiuta la sua evoluzione. I gas più sottili, entrando in una certa quantità nella composizione del corpo umano, devono anch’essi essere posti all’ultimo piano, quello cioè della materia.

mercoledì 10 luglio 2019

Il libretto dei pedofili elitari di Jeffrey Epstein



Con l’arresto di Jeffrey Epstein (appartenente alla tribu) – che si dice disposto a fare i nomi dei pedofili elitari coinvolti in cambio di clemenza, una copia trapelata del “libricino nero” del predatore miliardario può fornire alcune informazioni su alcuni individui molto ricchi che dovrebbero essere, ora come ora, in uno stato di panico (solo una delle tante reti di pedofili elitarie che sono coinvolte anche in pratiche che sfociano in sacrifici umani e cannibalismo rituale; tutto questo oltre agli aspetti spirituali energetici, serve a ricattare gli stessi, che sono a sua volta volta ripresi a loro insaputa nei vari rituali o violenze pedofile NDR).

martedì 9 luglio 2019

Il Colonnello Lawrence Wilkerson: Israele sta trascinando gli Stati Uniti nella terza guerra mondiale



Israele sta gettando l’America in una guerra con l’Iran che potrebbe distruggere ciò che è rimasto del Medio Oriente e innescare una terza guerra mondiale, il Col. Lawrence Wilkerson, ex capo dello staff del Segretario di Stato Colin Powell, ha avvertito a Washington circa un settimana fa .

Wilkerson, un colonnello dell’esercito in pensione che ora insegna nelle università della zona di Washington, non ha frenato la sua critica su dove lo status quo sta guidando gli Stati Uniti attraverso il suo stato cliente, Israele.

giovedì 4 luglio 2019

“Chi è capo ci sia ponte!”. Il princeps, simbolo di carisma e valore




nota personale:

Uno dei nostri obbiettivi, è ricostituire l'antica élite spirituale che venga posta come governo dei popoli europei, una nobiltà dello spirito, non più di discendenza, che trovi forma in un  consiglio di iniziati composto di 10 membri + 3 superiori, 13 membri in totale, che sia posta come governo a vita sul popolo.
Questi devono essere scelti fin da piccoli e addentrati all'arte del governo, scelti fra i migliori
dovranno spiccare per doti spirituali, coraggio, intelligenza, saggezza ecc., dovranno essere addestrati durante un percorso che prevede come principio l'iniziazione  all'antica  tradizione iperborea e alle dottrine indo-ariane, dovranno essere capi militari e quindi conoscere tutte le strategie di guerra e di difesa, dovranno avere tutte le conoscenze riguardo all'economia, alla moneta, alla gestione della sovranità monetaria,  alle scienze filosofiche, all'arte e alle nuove tecnologie ormai parte dell'odierno.
Dovranno racchiudere in se la saggezza e la spiritualità,  l'amore per le proprie genti.

lunedì 1 luglio 2019

Parlamentare iraniano dichiara : “Se Gli Stati Uniti Ci Attaccheranno, Israele Avrà Solo Mezz’ora di vita”




Di Paul Antonopoulos

TEHERAN – Il presidente del Comitato nucleare del Parlamento iraniano, Rep. Mojtaba Zonnour, ha affermato che Israele sarà il primo paese a risentire le conseguenze se l’Iran subirà un attacco dagli Stati Uniti .

“Se gli Stati Uniti ci attaccheranno, Israele avrà solo mezz’ora per sopravvivere”, ha detto Mojtaba Zonnour, secondo l’agenzia di stampa Mehr.

mercoledì 26 giugno 2019

L’ Ásatrú Folk Assembly Europe




a cura di: Ilenia Contessa


Molti di noi interessati al paganesimo e alle antiche tradizioni europee hanno sicuramente già sentito parlare di Ásatrú, una delle più importanti e grandi associazioni religiose di paganesimo nordico/germanico nel mondo. Ma cosa significa Ásatrú e cosa fanno nella pratica?

martedì 25 giugno 2019

Le democrazie sono succursali delle centrali usuraie





nota personale:

Molti cominciano a vedere il vero problema che sta devastando dall'interno le società odierne, che ha come base il ricatto costante e criminale delle centrali mondiali dell'usura, le quali tramite il controllo della moneta, controllano i meccanismi della società decidendo i destini delle nazioni e dei loro popoli.
Come sia potuto accadere questo  non è semplice da elencare qui, ma fatto sta che la  guerra tra l'usura mondiale, nemica della vita stessa, contro i popoli e le sue identià non è persa, anzi è appena cominciata.
Questa battaglia non è solo sul livello fisico-materiale, ma sopratutto spirituale, e per innestare il necessario percorso di rivalsa, non può che passare dal ritorno all'antica tradizione indo-europea, poiche coloro che fanno affidamento al cristianesimo, dimenticano che quest'ultimo non è altro che una emanazione dello stesso potere che ha inoculato il suo veleno per divorarci; cristianesimo, comunismo, liberalismo economico e non, senso della colpa come del peccato,democrazia come governo imposto, vittimismo delle minoranze che si traduce in leggi prepotenti contro la maggioranza, perversioni assunte a normalità, materialismo indotto, ecc. sono solo emanazioni dello stesso potere, che riesce a ricavare il suo humus per sopravvivere e parassitare.

sabato 22 giugno 2019

Il simbolismo del Solstizio


di: Stefano Mayorca

Il Sole immortale nasce, feconda e dissipa il buio. La sua forza vitale conferisce rigenerazione e rinascita. Il simbolismo dei solstizi si fonde con i miti solari e stranamente non coincide con il carattere generale delle stagioni corrispondenti. Anche in questo caso sono presenti all’interno di queste manifestazioni due aspetti opposti, luminosi e oscuri. Il solstizio d’inverno, infatti, apre la fase ascendente del ciclo annuale, il solstizio d’estate, invece, apre la fase discendente. Di qui il simbolismo greco-latino delle porte solstiziali, rappresentato dalle due facce di Giano e successivamente dai due San Giovanni, invernale
 ed estivo.

martedì 18 giugno 2019

I “valori” dell’Occidente non sono i nostri valori




Messina 11 Giugno 2019, il filosofo russo Alexander Dugin, autore fra altri importanti testi, de: “La quarta teoria politica”, doveva tenere una conferenza nella sala Cannizzaro del rettorato dell’università, il tutto organizzato da mesi, e con il patrocinio del Comune, ad un giorno dall’evento, (come accaduto a Roma per la presentazione del libro “la mia Avanguardia” del nostro direttore Adriano Tilgher), la sala viene negata per volere del Rettore Salvatore Cuzzocrea.