Pagine

lunedì 26 marzo 2018

L'elite internazionalista spinge la campagna anti Russia



Il contesto storico per l’aggressione occidentale

di James Petras

(….) Diversi fattori storici fondamentali risalenti agli anni ’90 spiegano l’attuale ondata di ostilità occidentale nei confronti della Russia.
Prima di tutto, durante gli anni ’90, gli Stati Uniti hanno degradato la Russia, riducendola a uno stato vassallo e imponendosi come stato unipolare dominante.
In secondo luogo, le élite occidentali hanno saccheggiato l’economia russa, sequestrando e riciclando centinaia di miliardi di dollari. I principali beneficiari sono stati le banche di Wall Street e la City of London e i paradisi fiscali d’oltremare.

 

In terzo luogo, gli Stati Uniti hanno sequestrato e preso il controllo del processo elettorale russo, assicurando la “elezione” fraudolenta di Eltsin.

In quarto luogo, l’Occidente ha degradato le istituzioni militari e scientifiche della Russia e avanzato le loro forze armate (NATO) ai confini della Russia.

In quinto luogo, l’Occidente ha assicurato che la Russia non è stata in grado di sostenere i suoi alleati e governi indipendenti in Europa, Asia, Africa e America Latina. La Russia non è stata in grado di aiutare i suoi alleati in Ucraina, Cuba, Corea del Nord, Libia, ecc.
Con il collasso del regime di Eltsin e l’elezione del presidente Putin, la Russia ha riacquistato la propria sovranità, la sua economia si era ripresa, le sue forze armate e gli istituti scientifici furono ricostruiti e rafforzati. La povertà è stata nettamente ridotta e i capitalisti di gangster sostenuti dall’Occidente sono stati costretti, incarcerati o fuggiti principalmente nel Regno Unito e negli Stati Uniti.



La NATO in Polonia

La storica ripresa della Russia sotto il presidente Putin e la sua graduale influenza internazionale hanno frantumato la pretesa statunitense di governare il mondo in forma unipolare. La ripresa e il controllo delle sue risorse economiche da parte della Russia hanno ridotto il predominio degli Stati Uniti, in particolare dei giacimenti di petrolio e gas.

Quando la Russia ha consolidato la propria sovranità ed è avanzata economicamente, socialmente, politicamente e militarmente, l’Occidente ha aumentato la sua ostilità nel tentativo di riportare la Russia ai secoli bui degli anni ’90.

Gli Stati Uniti hanno lanciato numerosi colpi di stato, interventi militari e elezioni fraudolente per circondare e isolare la Russia. L’Ucraina, l’Iraq, la Siria, la Libia, lo Yemen e gli altri paesi alleati della Russia in Asia centrale sono stati presi di mira. Le basi militari della NATO sono proliferate come funghi nell’Est Europa fino a circondare la Russia.

L’economia della Russia era presa di mira: le sanzioni erogate dagli USA erano dirette alle sue importazioni ed esportazioni. Il presidente Putin è stato oggetto di una virulenta campagna di propaganda di diffamazione da parte dei media occidentali. I partiti e i politici dell’opposizione interna in Russia sono stati tutti finanziati dagli Stati Uniti.




Le opposizioni politiche in Russia sono finanziate dalle ONG USA e  dalla finanza internazionale , per provocare rivolte e cambi di regime, come gia successo in molti altri paesi presi di mira, tramite agenti dei servizi infiltrati o politici corrotti e traditori e utili idioti che si prestano al loro gioco.




La campagna di rollback (arretramento) degli  USA-UE è totalmente fallita.

L’Ucraina è frammentata: gli alleati della Russia hanno preso il controllo dell’Est Ucraina (Donbass); La Crimea ha votato per l’unificazione con la Russia. La Siria si è unita alla Russia per sconfiggere i gruppi mercenari armati,  vassalli statunitensi . La Russia si è rivolta al commercio multilaterale, ai trasporti e alle reti finanziarie con la Cina e i paesi dell’Asia.

Quando l’intera fantasia di un dominio unipolare statunitense si è dissolta, questo ha provocato un profondo risentimento, grande animosità e un contrattacco sistematico. La costosa e fallita “guerra al terrore” degli Stati Uniti è diventata una prova generale per la guerra economica e ideologica contro il Cremlino .. La ripresa storica della Russia e la sconfitta del “rollback” occidentale hanno intensificato la guerra ideologica, mediatica  ed economica.

Il caso Skripal: un omicidio su procura per chissa quali motivi, fatto ricadere poi sulla Russia per intensificare e giustificare le ritorsioni economiche e militari.



Il piano velenoso di provocazione (Skripal)  ordito dal Regno Unito è stato concepito per accrescere le tensioni economiche e preparare il pubblico occidentale ad intensificare gli scontri militari.
La Russia non è una minaccia per l’Occidente: sta recuperando la sua sovranità per promuovere un mondo multipolare. Il presidente Putin non è un “aggressore” ma si rifiuta di lasciar tornare la Russia  in stato di vassallaggio.
Il presidente Putin è immensamente popolare in Russia e odiato dagli Stati Uniti proprio perché è l’opposizione di Eltsin: ha creato un’economia fiorente; resiste alle sanzioni e difende i confini e gli alleati della Russia.




 All'epoca della presidenza di Eltsin l'ubriacone corrotto, la Russia non era una minaccia per l'occidente, avendo il permesso di spremerla  dall'interno da parte degli usurai internazionalisti.


Conclusione

In una risposta sommaria alle domande di apertura.

1) I regimi occidentali  (USA-GB) riconoscono che la Russia è una minaccia per il loro dominio globale; sanno che la Russia non è una minaccia per invadere l’UE, il Nord America oi loro vassalli.

2) I regimi occidentali credono di poter far cadere la Russia attraverso la guerra economica incluse le sanzioni. In effetti, la Russia è diventata più autosufficiente e ha diversificato i suoi partner commerciali, in particolare la Cina, e comprende persino l’Iran e l’Arabia Saudita e altri alleati occidentali.

La campagna di propaganda occidentale non è riuscita a trasformare gli elettori russi contro Putin. Nel 19 marzo 2018 la partecipazione degli elettori alle elezioni presidenziali è aumentata al 67%. . Vladimir Putin ha ottenuto una maggioranza record del 77%. Il presidente Putin è politicamente più forte che mai.

La dimostrazione da parte della Russia di disporre di armi nucleari avanzate e di altre armi sofisticate ha avuto un notevole effetto deterrente, specialmente tra i leader militari statunitensi, chiarendo che la Russia non è vulnerabile agli attacchi delle forze nucleari USA-NATO.

Il Regno Unito ha tentato di unificare e acquisire importanza con l’UE e gli Stati Uniti attraverso il lancio della sua trama di cospirazione tossica anti-Russia. Il primo ministro May ha fallito. La Brexit costringerà il Regno Unito a rompere con l’UE.

Il presidente Trump non sostituirà l’UE come partner commerciale sostitutivo. Mentre l’UE e Washington potrebbero sostenere la crociata britannica contro la Russia, perseguiranno la loro propria agenda commerciale; checomunque  non includono il Regno Unito.

In una parola, il Regno Unito, l’UE e gli Stati Uniti si stanno coalizzando contro la Russia, per diverse ragioni storiche e contemporanee. Lo sfruttamento britannico della cospirazione anti-russa è uno stratagemma temporaneo per unirsi alla banda, ma non cambierà il suo inevitabile declino globale e la disgregazione del Regno Unito.

La Russia rimarrà un potere globale alternativo. Continuerà sotto la guida del presidente Putin. Le potenze occidentali divideranno e infastidiranno i loro vicini – fino a quando decideranno che è il loro miglior giudizio accettare e lavorare in un mondo multipolare.




*Il Prof. James Petras è un ricercatore associato del CRG.

La fonte originale di questo articolo è Global Research



Traduzione e sintesi: Luciano Lago di: controinformazione.info

25 commenti:

  1. Ci siamo quasi. USAnglosion = SEPPUKU!

    RispondiElimina
  2. Già ancor, ma quanto dicevo mesi fa sta prendendo piede. All'ombra di un governo venduto da 70 anni di occupazione, c'è ancora quella brace che arde e sta tessendo legami con la skandia con i territori ex sovietici di lingua tedesca, con i baltici, quando l'Europa filo atlantica crollerà ci sarà già pronto il nuovo corso per riportare ai fasti antichi il mondo tedesco e chi si accoderá, con la speranza che ci sia anche la penisola o quello che ne resterà. Ne vedremo Delle belle. Noi tedeschi sappiamo già da secoli cosa sono in grado di fare i russi incazzati o i mongoli alle loro spalle, ne Italia ne Francia ci hanno avuto a che fare, quindi vi garantisco che il mondo tedesco appena possibile mandera a quel paese la nato in tempo zero.

    jj

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La forza tedesca è fuori discussione tuttavia credo che il mondo nordico sarà l' Ultimo a muoversi causa tasso di rincoglionimento generale: per questo e altri motivi l' italia ha più probabilità di farcela rispetto a germania, francia etc. Ogni popolo europeo deve dare il suo contributo e l' avanguardia di ciò che verrà è senza dubbio affidata al mondo slavo, ai russi in particolare. Gli italiani resistono da secoli, delle invasioni barbariche, ai tentativi di conquista: soprattutto il nordest che, nonostante abbia ceduto territori ampi, ha resistito sempre. In friuli siamo stati pressati per secoli da slavi e tedeschi, questi ultimi hanno controllato la nostra terra per mezzo millennio e più eppure non sono riusciti ad annientarsi. Nel dna italiano c e anche la resistenza.
      Mandi Mandi

      Elimina
  3. A ragion di cronaca, mi risulta che i francesi con un certo napoleone, abbiano avuto a che fare con la Russia,eccome, con un risultato finale che penso tutti conoscano.
    Ora non è che io auspichi una trasformazione dell'intero pianeta in una fornace termonucleare; cosa che invece sembra al primo posto dell'agenda anglosionista.
    Un certo statista delXX secolo minacciò il regno di Albione; non gli andò bene: Voleva trasformarlo in uno scoglio disabitato.
    Questi perfidi anglosionisti, che tramano da secoli contro il resto del mondo, forse non si sono accorti che i tempi cambiano, e che quella minaccia fatta non molto tempo fa, ora è più attuale che mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio dirti una cosa, anche se non mi va tanto di parlare con un "nessuno".
      "Un certo statista del XX secolo", lo puoi dire ad alta voce: era Hitler. Il quale non minacciò affatto il regno di Albione. Pochissime persone sanno che furono gli inglesi per primi ad attaccare la Germania. La baia di Helgoland, nelle isole Frisone. E non fu nel dicembre del '39, come dice la squallida Wiki, bensì nel giugno dello stesso anno. Fu un bombardamento a sorpresa, con moltissimi morti tedeschi. Però la gente si ricorda solo dell'olocausto.

      Elimina
    2. Concordo. Hitler risparmiò a Dunquerke moltissimi giovani inglesi e francesi. Lui comprendeva benissimo il gioco ebraico e per lui non aveva senso che i bianchi combattessero tra di loro. Inoltre negli Inglesi vedeva un Popolo molto simile a quello Tedesco e con origini in comune. Se notate, oggi lo sport è la promozione del medesimo meccanismo (negli USA poi è un meticciamento al massimo livello): bianchi e negri con indosso una maglietta contro altri bianchi e negri con indosso un'altra maglietta. Proprio per quello in serie A, non vedrete mai una squadra giocare con 11 bianchi. Fateci caso. Pensate se uno dicesse: facciamo una squadra di soli autoctoni... (bianchi,ovviamente) allora lì vedreste i giudei usare tutti i mezzi possibili per far sì che ciò non avvenga, a partire dal fatto che non lo proporrà mai nessuno (nessuno che ci tenga alla propria vita). Osservate la nazionale, una volta c'era balotelli, ora ne è pronto un altro, della ju(i)ve, pronto a rappresentare la parte negra della nazione.
      Ovviamente noi questo non lo possiamo accettare.

      Elimina
    3. Anonimo è proprio quello che ho detto, i francesi sono andati a mettere il culo sulle pedate ma ne mongoli ne russi sono arrivati a spingersi fini a Parigi. Da noi invece sono arrivati entrambi devastando dalla Slesia fino al tirolo. Da noi in tirolo abbiamo risolto tagliando la testa a 300 loro cacciatori rispedendo le teste sui loro cavalli e credo che in quell'occasione abbiamo salvato non solo il nostro culo ma anche il vostro.

      Elimina
  4. La vittoria del sole nero e prossima,solo non capisco perché credono ancora di vincere! Il risveglio è impossibile da fermare!
    Saluti,Emme!

    RispondiElimina
  5. Io, forse per te sono nessuno, e mi sta anche bene; però mi pare che tu"qualcuno" o hai grossi problemi di comprensione, o forse capisci bene e vuoi attaccare senza osservare.
    Il lupo bianco è nobile ed ama osservare,non si fa notare dalla preda,e,a un suo ordine tutto il branco all'unisono si muove verso la Vittoria.
    Nessuno, ovvero:Il Lupo Bianco che inizia l'appostamento, dopo aver digerito l'ultima preda; colui che non caccia con i cani servili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici a me? Non volevo insultare nessuno...sto solo chiedendo come mai il nemico,se sapendo che ci sarebbe stato il risveglio molti secoli fa non abbia gia allora rinuncitor al piano, o sono io che ho compreso male alcune cose?

      Elimina
    2. Non l'hai ancora capita che devi metterti solo un semplice nick?
      E poi, devi rispondere sotto il mio commento se no si fa solo confusione.
      E' mai possibile che ci si offenda così per niente? Tu hai dei problemi mi sembra.
      Il lupo è anche sinonimo di coraggio, e se ne fotte dell'anonimato.

      Elimina
    3. Io sono disabile,quindi si ho dei problemi! Quello che si sta arrabbiando per nulla sei tu!

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  6. Il lupo bianco non è un cane domestico.
    Secondo te io ho problemi, risposta alquanto generica, priva di sostanza e accusatoria a priori; tipica di quei soggetti che seguono, anche se pensano il contrario, l'eggregora semita, che li ha plasmati fino al midollo: Lupi bianchi solo nella pelle esteriore, ma che in realtà sono chiassosi ed inoffensivi chihuahua da salotto.
    Non mi sono offeso.
    Il mio nome è:Lupo bianco 1960,20 luglio, indaga, forse capirai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già capito chi sei.
      Uno scorbutico cancro, con una luna rompicoglioni in gemelli, ed un marte in toro che si picca a morte su ogni cosa.
      Se mi dici a che ora sei nato e dove ti trovo anche l'ascendente. :-)

      Elimina
    2. Lupo bianco 1960/20/07.
      Mi rincuora che su un sito serio, dove si muovono "Veri" lupi bianchi, si lasci spazio a cagnolini di piccolissima taglia: chiassosi e inconcludenti, abili a cacciare piccoli roditori indifesi.
      Indaga ti ho detto, non fare lo spiritoso.
      Non presentarmi sentenze astrologiche molto superficiali e alquanto ignoranti, che possono turbare femminucce prive di soddisfazioni sessuali.
      Tu piccolo chihuahua non hai capito, e forse mai capirai, non prenderai mai parte alla caccia insieme ai veri e nobili lupi bianchi.
      Puoi abbaiare quanto vuoi, ma è solo abbaiare di un servile cagnolino da salotto: Quando ti porteranno a fare i bisognini al guinzaglio, e vedrai i veri e grandi lupi bianchi in azione, correrai in grembo al tuo padroncino.
      Lupo bianco 1960.

      Elimina
  7. Da quando (lavate gli occhi ai bambini, così vedono Gesù)bergoglio e, il patriarca Kirill(agente CIA) si sono incontrati all'Avana il 12.02.2016, è cominciata una corsa contro il tempo per irretire la Russia con ogni subdolo e spregevole mezzo disponibile.
    Io ho le mie teorie su cosa si sono detti, il tempo mi darà probabilmente ragione.
    Trovo strano che Kirill sei giorni dopo si trovasse in Antartide a benedire i pinguini a tempo perso, e a tempo trovato a mettere al sicuro l'arca di Gabriele, datagli dall'Arabia Saudita. In Russia non ci sono posti sicuri, bisogna andare per forza in Antartide. Questa scusa puerile batte anche quella di Colin Powell all'ONU. Ma la moltitudine ipnotizzata ci crede, perché l'ha detto un "santo" padre, benché ortodosso. Hanno aizzato i cani da riporto, tra cui anche un nobile setter italiota, ma stavolta non è una volpe che devono stanare, bensì un grosso orso che li farà a pezzi tutti.

    RispondiElimina
  8. putin ha buttato fuori dalla russia i malefici rotschild con soros - il comunismo e´ una creazione dei nostri amici ebrei (marx,etc.) ed ha la funzione di annientare la cultura e la tradizione pagano-esoterica di un paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lupo bianco 1960.
      Esatto Ludwig: i semiti si muovono mossi dal male dell'eggregora semita, fonte di tutte le distorsioni, nemica del dio che è in noi; nemica del nobile e del forte, del bello e della vera giustizia,appannaggio della stirpe ariana,veri figli di sangue degli Atlantidei, i quali rinascono nei veri Lupi bianchi:Pronti alla grande e Vittoriosa caccia.
      Lupo bianco 1960

      Elimina
  9. Allora io mi firmo sempre Emme,non mi metto come anonimo,ma come Emme,ok possono farlo anche altri,Manon capisco l'astio nei miei confronti che hai iniziato tu! Ho solo fatto un'affermazione,sono stanco di questo marchio e di questa vita di m... l'unica cosa che vorrei è capire,conosco il nemico e spesso è anche tra i nostri parenti piu stretti! Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emme, quelli che possono ferirti di più sono quelli che hai vicino. Questo in un lavoro spirituale è ancora più vero, persino nella stessa confraternita i nemici più spietati possono essere i confratelli, proprio per questo da anni lavoro da solo.

      jj

      Elimina
    2. Lupo bianco 1960.
      Non ce l'ho con te.
      Chi di dovere ha capito, credo.

      Elimina
  10. Un lupo bianco 1960 con tatuaggio e un White Wolf, che siete gemelli?

    Grelot

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alba Lupus MCMLX
      Quello su indicato è il mio nome vero; non ho gemelli, ma ho tantissimi fratelli.
      Da antichissime epoche veniamo, da mondi ai più sconosciuti ritorniamo: è iniziata l'era delle risposte, in agguato osserviamo attentamente; nulla ci sfugge, siamo pronti, concentrati sul giusto obbiettivo, sicuri del nostro risultato definitivo.
      Distruggere, predare e ghermire i falsi dei eggregore, azzannarli e svuotarli della loro presunzione e vacuità.
      Dopo questa vittoria l'ordine antico sarà ristabilito, e la giustizia del dio che è in noi scintillera' nei nuovi umani.

      Elimina
  11. Io non vedo bene e quelli che incontro per strada molto di meno. Perfino i miei genitori erano/sono corrotti. Velatamente maltrattano oramai automaticamente. Vado avanti con quel poco che posso fare. Niente di che. Mi piacerebbe vedere meglio ma quando vedo un po meglio ho paura di perdermi e poi non so neanche come fare. Vado a tastoni come i bebè. Fa sempre piacere interagire con voi esseri bianchi. Rincuora sapere che siete lì da qualche parte in questi tempi oscuri.

    Grelot (campanellino)

    RispondiElimina