Pagine

mercoledì 14 gennaio 2015

IL PRESIDENTE DELLA TURCHIA: DIETRO AL MASSACRO CHARLIE HEBDO CI SONO I FRANCESI E IL MOSSAD









di: Tyler Durden

Meno di 48 ore fa il primo ministro turco Ahmet Davutoglu marciava a Parigi per rendere omaggio alle 17 persone uccise nell’attacco a Charlie Hebdo.  Poi, quasi appena tornato, le cose sono cambiate e il presidente turco ha assunto un tono di confronto. L’ex primo ministro e attuale presidente del paese NATO, Recep Erdogan, ha fatto l’impensabile: ha accusato l’Occidente, in particolare i francesi, di aver organizzato il massacro al Charlie Hebdo con lo scopo di incolparne i mussulmani.  Contemporaneamente  Melih Gokcek,  sindaco di Ankara, del partito di governo AK,  ha affermato: “Il Mossad è sicuramente dietro all’accaduto… sta fomentando l’odio verso l’Islam”, collegando l’attacco alle mosse francesi per il riconoscimento della Palestina.



“La doppiezza dell’Occidente è evidente”, ha dichiarato Erdogan a una conferenza stampa lunedì sera. “Da mussulmani, non abbiamo mai appoggiato il terrorismo o i massacri: il razzismo, l’istigazione all’odio, l’islamofobia sono dietro a questi massacri. … E’ chiaro chi sono i colpevoli: sono stati cittadini francesi ad intraprendere questo massacro, la cui responsabilità è stata addossata ai mussulmani.”
“Sono in corso giochi in tutto il mondo islamico”, ha aggiunto, esprimendo il suo stupore che i servizi di intelligence francesi non avessero seguito i colpevoli più efficacemente. Vedi:  NBC News

E Ali Sahin, membro del parlamento turco e portavoce per gli affari esteri del partito AK, ha individuato 8 motivi che fanno sospettare che gli assassinii siano stati orchestrati per addossarne la colpa ai mussulmani e all’Islam.
La Turchia non è il solo paese che ha osato suggerire “teorie del complotto”: lo ha fatto anche la Russia, dove alcuni commentatori hanno cercato collegamenti alle uccisioni nelle macchinazioni geopolitiche degli Stati Uniti.




Komsomolskaya Pravda, uno dei maggiori tabloid russi, ha titolato: “Gli americani hanno orchestrato l’attacco terroristico a Parigi?” e pubblicato nel suo sito una serie di interviste che presentavano varie ragioni per cui Washington avrebbe potuto organizzare l’attacco. In un’intervista, Alexander Zhilin, capo del Centro per lo Studio di Problemi Applicati, ha affermato che l’attacco terroristico è la vendetta statunitense contro il presidente Hollande per un’intervista radio del 6 dicembre nella quale Hollande aveva sollecitato l’UE a sollevare le sanzioni contro la Russia. Washington ha usato gli attacchi come “una soluzione rapida per consolidare” gli interessi geopolitici statunitensi ed europei in Ucraina, ha affermato Zhilin.

In Russia gli avvenimenti di Charlie Hebdo vengono equiparati all’11 settembre: “Negli ultimi 10 anni, il cosiddetto terrorismo islamico è stato sotto il controllo di una delle massime agenzie di intelligence mondiali”, ha dichiarato a Life News, Alexei Martynov, direttore dell’Istituto Internazionale per Nuovi Stati. “Sono certo che alcuni supervisori americani sono responsabili degli attacchi terroristici a Parigi, o in ogni caso degli islamisti che li hanno eseguiti.”

Fonte: zerohedge.com

Traduzione e adattamento: Anacronista


 FONTE



ALTRI LINK COLLEGATI:



 attentato-in-franciala-solita-strategia.html

 il-front-national-di-marine-le-pensi.html

 divide-et-impera-fabbricare-i-nemici.html

 dalla-dc-al-msi-al-pd-dalle-stragi-oggi.html


 

4 commenti:

  1. Bravissimo Erdogan , proprio di recente stavo analizzando e rivalutando la sua figura , pur con tante note stonate

    Mark

    RispondiElimina
  2. WOW! Voglio la Turchia in Europa!

    RispondiElimina
  3. Per avere un idea di che mondo viviamo : Armin Gross: Come Lei è riuscito ad ottenere queste informazioni?. Oggi non c’è più bisogno di impiantid’intercettazioni telefoniche.Si può origliare telefonini, telefoni con rete numerica integrata (RNI) o le piccole antenne paraboliche. Purtroppo, l’uso di armi a microonde è diventato abbastanza comune. Con le sorveglianze e le molestie senza tregua si può distruggere totalmente una vita.Armi a microondeArmin Gross: Può descrivere in dettaglio l’uso di queste armi?

    Carl Clark: È un po’ come un film di fantascienza. La gente può essere rintracciata ovunque, grazie al radar, al satellite, attraverso una stazione di base e programmi per computers complementari. Ad esempio, spesso tre dispositivi radar sono messi vicino alla persona. Così i miei amici che hanno lavorato in reparti speciali potevano inseguire l’individuo tutto il giorno tramite il proprio computer. Questo ha favorito l’uso delle armi. I colleghi potevano vedere esattamente dove dovevano mirare e come la persona reagiva.Armin Gross: Quali sono gli effetti di queste armi sulle persone?

    Carl Clark: Si può generare calore o bruciature interne, provoca dolore, nausea e paura. Tuttavia, spesso le tracce rimangono invisibili sulla pelle.Se queste persone vanno dal medico, questo gli dice che non hanno assolutamente nulla.Armin Gross: Qual è l’obiettivo di questo “bombardamento”?Sono certo che negli anni 2003/2004, le armi a microonde sono state usate contro di me, e mi hanno reso terribilmente aggressivo. Ho quasi ucciso qualcuno: la mia ex vicina, una simpatica vecchietta.

    I tentativi di spingere la gente verso la demenza.

    Armin Gross: Pensa che ora è possibile influenzare direttamente i sentimenti con radiazioni elettromagnetiche?Carl Clark: Senza dubbioCi sono stati nel contesto di ricerca militare tentavi di influenzare il corpo e lo spirito con frequenze. È possibile in questo modo generare sentimenti di paura, aggressività, nervosismo o perdita di memoria. Se altri tipi di interventi sono loro aggiunti, è del tutto possibile condurre qualcuno alla demenza. Sì, vogliono mandare la gente direttamente in un ospedale psichiatrico Armin Gross: Perché ha smesso?

    Carl Clark: Avevo capito che ciò che facevo era sbagliato. Le ultime due persone a cui sono stato assegnato, non avevano fatto nullaLa sola ipotesi che mi sono permesso di fare su di essi era sopra il loro DNA o il loro sangue. Recentemente, molte indagini sono condotte in materia. Il DNA è associato con le ultime caratteristiche del nostro carattere. I nostri datori di lavoro hanno voluto la prova del DNA delle persone che abbiamo sorvegliato. Abbiamo sempre avuto nella nostra sede principale, nei primi giorni di sorveglianza, le analisi del DNA o del sangue di queste persone.Un’altra volta quando stavo guidando un camion con un carico di tre tonnellate, due pneumatici esplosero improvvisamente nello stesso istante. La polizia è intervenuta e ha detto che non aveva mai visto una cosa simile. Una volta sono stato inseguito per mesi e mesi mentre guidavo la mia auto. Questo mi ha reso così arrabbiato che ho improvvisamente fermato la macchina, ho preso la mia mazza da baseball e sono uscito. Le tre auto dietro di me si fermarono e scomparirono a tutta velocità in retromarcia. Se fossero state delle persone normali, avrebbero denunciato tutto alla polizia, invece non lo fecero.Armin Gross: Lei non vive pericolosamente in questo momento?

    Carl Clark: Io sono pronto a condurre una lotta contro di loro. Sanno anche che io so molto su di loro e cerco di fare qualcosa contro i loro misfatti. Ho amici in squadre speciali. Delle persone in Afghanistan ed in Iraq mi sostengono.Armin Gross: Sa in quali paesi i servizi segreti usano le armi ad energia diretta sugli esseri umani?

    RispondiElimina
  4. Carl Clark: Negli Stati Uniti, in Germania, Cina, Corea del Nord, Russia, Francia e Inghilterra. Tutto questo avviene normalmente senza che i governi siano informati ufficialmente.
    Oltre ai principali servizi segreti ci sono ancora 300-400 piccole imprese dei servizi segreti che sono state fondate da ex poliziotti o ex dipendenti dei servizi segreti. Hanno ricevuto l’approvazione del Ministero dell’Interno per monitorare, scattare fotografie, fornire informazioni. Pagano molto bene i loro dipendenti. Armin Gross: fu un problema per Lei cambiare Servizi Segreti?
    Carl Clark: Nessuno, per i nuovi presidi fu sempre positivo perché in questo modo loro potevano ricevere informazioni da me su altri Servizi Segreti.
    tratto da ecplanet.com
    Tratto da: http://www.nocensura.com/2012/10/ex-agente-rivela-sorveglianza-segreta-e.html
    VEDI ANCHE LE DICHIARAZIONI DI BARRIE TROWER, EX AGENTE DEI SERVIZI INGLESI BRITANNICI HA PARLATO INOLTRE DEGLI USI “IMPROPRI” DELLE MICROONDE, armi che possono influenzare i corpi delle persone, compreso il cervello. Possono provocare dolore in tutto il corpo e malattie, anche attacchi di cuore e ogni forma di cancro.
    Leggi tutto: http://www.nocensura.com/2012/10/armi-psicotroniche-le-shoccanti.html

    https://xena05.wordpress.com/2012/10/13/ex-agente-dei-servizi-segreti-rivela-sorveglianza-segreta-e-tortura-con-radiazioni-da-parte-dei-servizi-segreti/
    Mark

    RispondiElimina