Pagine

mercoledì 8 ottobre 2014

COME L'ELITE INTERNAZIONALISTA HA VINTO SULL'EUROPA











La chiave del potere ebraico si basa principalmente su due cose: il controllo delle banche e della finanza e il controllo dei mass media. Uno è utilizzato come strumento per renderci schiavi fisicamente, l’altro mentalmente. Nel corso degli ultimi cento anni essi hanno guadagnato quasi un monopolio completo in tutto il mondo, specialmente in Occidente. Al fine di cogliere la reale portata del potere ebraico odierno e capire come l’hanno acquisito si ha la necessità di guardare brevemente alla storia delle banche a cominciare dalla Banca d’Inghilterra.


Gli Ebrei vennero cacciati dall’Inghilterra nel 1290 da re Edoardo I a causa del prestito di denaro. Il re diede loro una scadenza temporale e dichiarò che qualsiasi Ebreo che si trovasse in Inghilterra dopo questa scadenza sarebbe stato giustiziato. Furono poi emanate delle leggi per garantire che non tornassero mai più.

Senza gli Ebrei l’Inghilterra prosperò per centinaia di anni fino a quando finalmente, nel 1656, Oliver Cromwell permise loro di ritornare. 38 anni dopo, nel 1694, essi istituirono la Banca d’Inghilterra.

La banca ebraica utilizza la pratica immorale e storicamente condannata dell’usura ed è progettata per ridurre in schiavitù intere nazioni attraverso l’accumulo di interessi che non potranno mai essere ripagati (signoraggio bancario ndr). Nel giro di un secolo in cui gli Ebrei hanno dominato la finanza, il debito nazionale inglese è salito da un mero 1,5 milioni ad un astronomico 848 milioni.

Con la famiglia Rothschild in prima linea, uno per uno hanno cominciato a creare banche di questo tipo nei paesi di tutta Europa. In Russia lo zar rifiutò una banca centrale ebraica e per questo Nathan Rothschild si promise di distruggere lui e la sua famiglia. L’America tentò di resistere ma nel 1913, grazie al presidente fantoccio Woodrow Wilson e a un Congresso tutto esaurito, gli Ebrei finalmente stabilirono la propria banca privata: la Federal Reserve.






Dopo aver istituito una loro banca in America, la superpotenza più importante del mondo, l’ordine del giorno ebraico andò avanti a pieno ritmo e, attraverso una serie impressionante di eventi manipolati, sono stati in grado di assicurarsi sia uno stato sovrano pesantemente finanziato, sia una morsa mortale sulle potenze occidentali in pochi decenni.
Gli eventi furono, principalmente:
1914: la Prima Guerra Mondiale
1915: la distruzione dell’Impero Ottomano (al fine di destabilizzare il Medio Oriente e pavimentare la strada a Israele)
1917: la Rivoluzione Bolscevica in Russia
1929: l’ingegnoso crollo ebraico dei mercati e la Grande Depressione (che provocò un massiccio trasferimento di ricchezza dalla gente comune ai banchieri d’elite)
1945: la Seconda Guerra Mondiale
1948: la fondazione dello Stato ebraico d’Israele
Le due Guerre Mondiali furono necessarie per mantenere il controllo ebraico. Non potevano permettersi di consentire a nessuna nazione europea di diventare troppo indipendente e liberarsi dal loro controllo ancora una volta, perché altrimenti ciò avrebbe mostrato la natura corrosiva della loro influenza al mondo intero. Inoltre avevano bisogno di uno stato, che sarebbe servito come quartier generale militare e come rifugio sicuro, dove le loro azioni criminali non venissero mai scoperte.

Così, i principali obiettivi della Prima Guerra Mondiale furono i seguenti:
  • Destabilizzare l’Europa e il mondo,
  • Distruggere la maggior concorrente dell’Inghilterra sotto controllo ebraico, ovvero la Germania
  • Assassinare più Gentili possibil
  • Creare lo Stato di Israele
Ci sono volute due guerre per raggiungere questi obiettivi.



Durante la Prima Guerra Mondiale, un gruppo di Ebrei radicali rivoluzionari guidarono una violenta rivoluzione comunista in Russia che divenne il più brutale regno di terrore e di omicidi di massa di tutta la storia.


Un reparto di cosacchi

 Accompagnarono questa rivoluzione al lavaggio del cervello del proletariato, ovvero della classe contadina, grazie alla propaganda comunista, costringendoli a una violenta rivolta contro la classe media e contro il governo, che dichiararono come intrinsecamente responsabili per tutti i gli ipotetici mali che affliggevano la Russia in quel tempo. Conosciuti come bolscevichi, i principali leader comunisti, Leon Trotsky (Braunstein) e Vladimir Lenin (Ulyanov) furono finanziati da 10 milioni di dollari da banchieri ebrei di New York. La parte resistente della nazione, ovvero i Cosacchi, non furono capaci di respingere l’armata bolscevica per insufficienza di manodopera causata dalla Prima Guerra Mondiale e per i traditori interni.

Appena presero il potere gli ebrei bolscevichi macellarono ritualmente lo Zar insieme alla moglie al figlio e a quattro figlie (cfr. The Jewish Role in the Bolshevik Revolution and Russia’s Early Soviet Regime) e iniziarono immediatamente ad assassinare il popolo russo.
In primo luogo perseguirono l’intellighenzia, gli avvocati, medici, poeti, insegnanti, studiosi, scienziati e anche gli studenti universitari, che credevano avessero il potenziale per diventare i futuri leader. Chiunque avesse potuto liberare il popolo russo dalla stretta mortale comunista fu frettolosamente liquidato.





Lo zar Nicola II con la sua famiglia




 
La stanza in cui la famiglia dello Zar fu uccisa,notare il muro trivellato dai colpi



I leader comunisti erano afflitti da una paranoia estrema perché il sistema che stavano tentando di implementare era intrinsecamente impraticabile. Essi capirono che chiunque avesse una mente critica fosse capace di percepirne la truffa. Questa paranoia patologica, insieme al disprezzo di lunga data degli Ebrei verso gli slavi, fu la causa principale delle atrocità comuniste.

Alexander Solzhenitsyn, un Russo che visse in quegli anni di terrore, scrisse nel suo libro Gulag Archipelago che i comunisti uccisero in totale 66 milioni di Russi nei loro gulag – campi di morte. I prigionieri di questi campi lavorarono fino alla morte o furono assassinati.
Il livello di crudeltà, sadismo e sete di sangue degli Ebrei che dirigevano questi campi di morte è incredibile.


L'ebreo Lenin



Un ex funzionario sovietico di nome Mikjail Voslensky scrisse di alcuni dei metodi di tortura e omicidio nel suo libro Nomenclature:

“AKharkov, la gente era scalpa. A Vorenezh le vittime di tortura venivano chiuse in barili in cui venivano posizionati dei chiodi in modo da sporgere nella parte interna, su questi chiodi venivano posti i barili rotolanti. Un pentacolo (di solito una stella a cinque punte usata in magia) veniva bruciata sulla fronte della vittima. A Tsaritsyn e Kamyshin le mani delle vittime venivano amputate con una sega. A Poltava e Kremenchug, le vittime venivano impalate. A Odessa, venivano bruciate vive nei forni o fatte a pezzi. A Kiev, le vittime venivano collocate nelle bare affianco ad un corpo in decomposizione e sepolte vive, solo per essere liberate di nuovo dopo mezz’ora.”
L’American Rohrbach Commission descrisse alcune delle carneficine nella rivista Defender (Ottobre, 1933):

“L’intero pavimento di cemento della sala di esecuzione della Cheka ebraica di Kiev fu inondato di sangue; formava un livello di diversi centimetri. Era un orribile miscuglio di sangue, cervella e pezzi di cranio. Tutte le pareti erano sporche di sangue. Pezzi di cervello e di scalpi erano attaccati ai muri. Una grondaia di larghezza di 25×25 centimetri in profondità e di circa 10 metri di lunghezza era ricoperta totalmente di sangue per tutta la sua lunghezza.”

“Alcuni corpi furono sventrati, altri avevano membra mozzate, alcuni furono letteralmente fatti a pezzi. Alcuni avevano gli occhi fuori dalla testa; viso, collo e tronco erano ricoperti di ferite ancora più profonde. Più avanti, trovammo un cadavere con un cuneo conficcato nel petto. Alcuni non avevano lingua. In un angolo scoprimmo una quantità di braccia e gambe smembrate appartenenti a nessun corpo che avemmo potuto individuare.”
Anche molte nazioni confinanti percepirono l’ira di questo regime omicida ebraico in Russia. Gli Ebrei sovietici Lazar Kaganovich, Genrikh Jagoda e Nikolai Yezhov orchestrarono lo spietato genocidio di 7-10 milioni di Ucraini nel 1932-33 in uno sconosciuto terrore-carestia chiamato l’Holomodor. La minaccia comunista fu creata per commettere omicidi e stupri in tutta Europa e per schiavizzare l’intero continente allo stesso modo in cui avvenne in Russia.


Nel frattempo, la Germania fu colpita da un terribile collasso economico dovuto agli intrighi ebraici bancari e anche alla Prima Guerra Mondiale. Questo collasso, e la grande minaccia interna ed esterna dovuta al subentro comunista, fu il motivo principale che portò Adolf Hitler, l’uomo su cui si è più mentito in tutta la storia umana,  a salire al potere.







Hitler fu l’avversario più efficace alla supremazia ebraica di tutti i tempi. Egli capì come agiva la mano ebraica dietro le sofferenze della Germania e del resto del mondo, e rese piuttosto chiaro nel suo libro Mein Kampf che aveva intenzione di risolvere il problema quando sarebbe salito al potere. Ciò allarmò l’Ebreo Internazionale, così quando Hitler fu nominato Cancelliere nel 1933, gli Ebrei dichiararono collettivamente guerra alla Germania boicottandola economicamente a livello mondiale. Questo fatto da solo nega l’affermazione scandalosa su Hitler che cominciò la Seconda Guerra Mondiale.



Gli ebrei internazionalisti dichiarano guerra alla Germania,con l'ordine di boicottare i prodotti della Germania.


Hitler lottò disperatamente per impedire la guerra e raggiungere una pace con gli Alleati. Basta leggere alcuni dei suoi discorsi di quel periodo per dimostrarlo, molti di questi sono disponibili on-line.

Hitler fu essenzialmente costretto ad entrare in guerra contro la Polonia. Questo fornì la scusa necessaria alla Gran Bretagna e alla Francia a dichiarare guerra alla Germania con il pretesto di “proteggere la Polonia”. L’Unione Sovietica invase la Polonia da est quasi contemporaneamente alla Germania, ma questo fatto non viene mai menzionato.
La macchina da guerra della Germania conquistò la Polonia occidentale in circa un mese con una Blitzkrieg. Questo è in realtà un modo molto umano di combattere rispetto al tradizionale modo di trascinare la guerra nel tempo, che provoca la morte di molti più civili e molte difficoltà economiche.


Gli ufficiali tedeschi successivamente scoprirono le fosse comuni di quelli che poi calcolarono quasi 22.000 cittadini polacchi sepolti nella foresta di Katyn vicino Smolensk, in Russia. Così come fecero in Russia, dopo aver conquistato la Polonia, i comunisti avevano ingannato tutta l’intellighenzia compiendo la loro esecuzione con un solo proiettile nella nuca.
 
Questa atrocità fu attribuita, e spesso ancora oggi viene attribuita, ai Tedeschi. Le bugie propagandate su questo periodo sono infinite e comprendono, naturalmente, la più grande menzogna di tutte, che è quella del cosiddetto Olocausto ebraico.
 
L’idea che i “Nazisti” furono in grado di uccidere sei milioni di Ebrei, di trasportarli nei campi di concentramento in Polonia, di gasarli, bruciare i cadaveri facendo sparire la cenere, mentre combattevano una guerra su tutti i fronti contro tutte e tre le superpotenze mondiali, è assurda. Combattere i nemici interni ( i comunisti) facendoli lavorare per alimentare l’enorme macchina da guerra è un’idea molto più plausibile ed è infatti la vera storia dei cosiddetti “campi di sterminio”.

Non solo coloro che fanno questa affermazione dei sei milioni di Ebrei gasati non forniscono una sola prova, a parte qualche foto modificata e/o ingannevole e le testimonianze oculari contraddittorie fornite da bugiardi confermati, ma la storia, insieme alle scienze forensi e alle prove scientifiche, ha dimostrato senza ombra di dubbio che è una cosa totalmente impossibile.

Nel 1995 il numero delle vittime presumibilmente uccise ad Auschwitz è stato ufficialmente ridimensionato da 4 milioni a 1.5 milioni. Anche se un ridimensionamento cambierebbe la cifra ufficiale dei 6 milioni, metterlo in discussione rimane ancora illegale in 16 paesi europei e in Canada. Queste leggi passeranno molto probabilmente anche in America, le potenti lobby ebraiche sanno come farlo.


 
Targa posta davanti all'entrata di Auschwitz




La maggior parte delle persone sono consapevoli di queste leggi oppressive; chiunque sollevi semplici domande circa le versione ufficiale di questo cosiddetto evento storico, in qualsiasi parte dell’Unione Europea o in Canada, è suscettibile di essere portato in tribunale e in carcere fino a cinque anni. Ciò la dice lunga sulla vera natura di questa storia, perché la verità non ha bisogno di leggi per difenderla.

Un’altra grande bugia di quest’epoca è che Hitler fu un tiranno malvagio che oppresse il popolo tedesco. Niente potrebbe essere più lontano dalla realtà. La Germania sotto Hitler fu un’utopia virtuale, e gli Ebrei furono trattati abbastanza giustamente considerate le circostanze. Hitler concesse personalmente la grazia a ben 10.000 Ebrei, purché si dimostrassero fedeli alla Germania e non agitatori comunisti o etnocentrici criminali immorali come la maggior parte di loro effettivamente fu.


La Germania era sull’orlo della distruzione quando Hitler prese il potere. C’era diffusa disoccupazione, iperinflazione e la gente moriva di fame per le strade e commettevano suicidi su larga scala. Hitler fu in grado di unificare la Germania e di trasformarla in una nazione praticamente priva di criminalità, altamente produttiva e con piena occupazione, in soli 18 mesi. Che Hitler abbia liberato il suo popolo e abbia trasformato la Germania in un impero in piena espansione e in una potenza economica è forse il segreto più gelosamente custodito dei tempi moderni, e senza dubbio uno dei motivi delle tante bugie raccontate su di lui nei media, sia mainstream che alternativi.
Come arrivò a ciò è molto semplice: smantellò il sistema bancario ebraico e emise moneta esente da debito. Cacciò gli Ebrei dai media e da ogni altra posizione di potere.




Ipersvalutazione del marco tedesco,crisi economica devastante,povertà e fame,disoccupazione elevata,suicidi di massa,sfiducia nel futuro,prostituzione delle donne,criminalità diffusa,per una crisi creta  ad arte dai banchieri ebrei internazionalisti,gli stessi che hanno creato la stessa crisi economica nel 2008.


svalutazione del marco tedesco




 
Un reduce tedesco delle 1 guerra mondiale,costretto a chiedere l'elemosina per mancanza della sussistenza,durante la repubblica di weimar.



L’Ebreo Internazionale non poteva permettersi di lasciare che Hitler insegnasse al mondo che il segreto per costruire una nazione libera e prospera era quello di sbarazzarsi degli Ebrei parassiti, così, ai loro occhi, la Germania doveva essere distrutta e la memoria delle gesta eroiche di quest’uomo doveva essere spietatamente repressa per sempre.

E distruggere la Germania è esattamente quello che gli Ebrei hanno fatto, usando quelle nazioni che, per i loro intenti e loro propositi, avevano già sovvertito e conquistato dall’interno.
Gli Ebrei sono stati i responsabili di questa guerra disastrosa che causò più di 80 milioni di morti, oltre la metà dei quali furono civili, ma convincere il mondo intero che sono stati loro le prime vittime, è assolutamente sorprendente. La chutzpah (impertinenza) degli Ebrei non conosce limiti.



Le principali vittime della Seconda Guerra Mondiale furono in realtà i Tedeschi. Ciò che ci viene insegnato su questa guerra è l’esatto contrario della realtà. Milioni e milioni di innocenti civili tedeschi – donne, bambini e anziani – sono stati violentati, sono morti di fame e sono stati bombardati nel dimenticatoio, in alcuni dei crimini di guerra più spregevoli che si possano immaginare, persino dopo che la guerra era ufficialmente finita.

Invece ci viene detto che questa fu una guerra “morale”, combattuta dalla più “grande” delle generazioni.





Morti accumulati durante il bombardamento della città di Dresda,da parte della Royal Air Force britannica e della United States Army Air Force statunitense ,avvenuto tra il 13-14 febbraio 1945,a guerra praticamente finita,un massacro voluto a scopo punitivo,in una Germania gia in ginoccchio,contro chi si era ribbelato alla tirannia finanziaria dei banchieri globalisti.





 
Dresda completamente distrutta



La perdita della Germania è stata la perdita di tutti noi. Ma fu una vittoria per gli Ebrei. Una grande vittoria. Da allora essi sono diventati i padroni indiscussi del mondo. Hanno preso il sopravvento su ogni grande istituzione, praticamente senza opposizione, grazie alla loro storia dell’“Olocausto”, come scudo contro ogni critica, e un ariete contro il mondo dei Gentili.




Chi li fermerà? Con il loro monopolio dei mezzi di comunicazione, qualsiasi opinione che non segue le linee guida ufficiali ebraiche del “politicamente corretto” viene ridicolizzata, demonizzata o semplicemente ignorata.

Gli Ebrei stanno lavorando per bene dalla Seconda Guerra Mondiale. Hanno ottenuto il loro stato di Israele, dopo aver brutalmente compiuto un genocidio sui Palestinesi e aver rubato la loro terra per “fuggire alle persecuzioni” e l’hanno usata come base per devastare il Medio Oriente e il mondo intero.

Noi Gentili, d’altra parte, siamo stati trascinati nelle sfere più buie della depravazione. L’omosessualità e la degenerazione sessuale dilagano e stanno per essere normalizzate, i nostri confini sono aperti, siamo schiavi di uno stato di polizia tecnologico: il mondo musulmano è stato distrutto grazie alle guerre ingegnerizzate ebraiche che ci stanno portando verso un altro conflitto mondiale e i Bianchi non possono guardare ai propri interessi senza essere etichettati come “nazisti”, “odiatori”, “razzisti” e “Suprematisti Bianchi”.

Questi fatti vi suonano allo stesso modo de: i vincitori di una guerra “morale”, combattuta dalla più “grande” generazione?



  FONTE


15 commenti:

  1. Che fine fece Ludwig '' Luz '' Long : http://espresso.repubblica.it/attualita/cronaca/2012/03/02/news/cosi-mori-il-campione-long-1.40900

    Mark

    RispondiElimina
  2. In rosso e in nero , i colori rituali : https://aurorasito.wordpress.com/2014/03/29/lagente-della-cia-stoltenberg-guida-la-nato/

    Mark

    RispondiElimina
  3. Non condivido un passaggio di quest'articolo quando dice che la maggior parte degli ebrei erano '' etnocentrici immorali e agitatori comunisti '' .

    Mark

    RispondiElimina
  4. Cosi si spiegherebbe perchè alcuni ebrei o '' spuri '' facessero parte del regime nazista , le leggi razziali ci furono , gli ebrei diventarono cittadini di serie b , il 9- 10 novembre 1938 la notte dei cristalli le SA , le SS e la Hitlerjugend incendiarono sinagoghe , devastarono negozi e abitazioni ebraiche , e assassinarono circa 91 ebrei , circa 26000 ebrei maschi furono deportati nei campi di concentramento di Sachsenhausen e Buchenwald dove molti perirono causa malattie e cure mediche adeguate . La maggior parte dei superstiti fu rilasciata dopo settimane o mesi di prigionia . Negozi o aziende artigiane di proprietà o gestite da ebrei furono costretti a chiudere , ai bambini fu vietato di frequentare la scuola pubblica , non potevano spostarsi liberamente e stabilire a piacere la propria residenza , talvolta fu loro imposto di vendere la proprietà di beni , talaltra fu loro vietata la vendita dei patrimoni personali . Venne loro impedito di accedere a zone metropolitane e l'esercizio delle professioni di medico , dentista , ostetrico , veterinario , farmacista , terapista e infermiere . Il 24 gennaio del 39 Goring incaricò la polizia di sicurezza di coordinare la politica di espulsione degli ebrei, a capo della Sipo Reinhard Heydrich che morirà nel 1942 ucciso dai partigiani cecoslovacchi , incaricato di trovare misure che favoriscano l'emigrazione . Molti dei piu anziani ebrei non accettavano di abbandonare la Germania , speravano ancora che potesse essere concessa loro una possibilità di sopravvivenza , dal censimento della popolazione del 17 maggio 1939 risulta che gli ebrei presenti nell' Altreich erano 237. 723

    Mark

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mark sul nazioalsocialismo e Hitler sono state dette assurdità incredibili,menzogne mai fornite di prove,non erano santi,come non lo sono gli USA SION,ma le cose vanno dette guardando la realtà dei fatti.
      La notte dei cristalli fu una reazione,a mio vedere giusta,contro le sanzioni e le ripetute aggressioni volute dalla solita cricca contro la Germania,colpevole di aver reagito al ricatto e al dominio dei globalisti judei,poi gli ebrei comuni sono usati e pagano per le azioni dell'elite che sta divorando il mondo intero.Dopo tali misure contro la Germania,gli ebrei che risiedevano in Germania furono dichiarati nemici,come lo erano gli Inglesi e gli americani,
      quindi la loro espulsione era di fatto un atto dovuto,come accade in questi casi.Aver cacciato gli ebrei dai media e dai posti di comando,è una cosa giusta dato che si sa cosa fanno e per quale progetto lavorano,io lo farei all'istante,anzi sono stati clementi loro.Il resto sono solo menzogne e assurde storie per diffamare chi ha reagito contro la vera tirannia,la stessa tirannia che oggi sta chiudendo il loro piano demoniaco.

      Elimina
    2. Di certo i sionisti sfruttarono il nazismo , come il fascismo , per creare lo stato di israele , e ai nazisti interessava che gli ebrei si identificassero con uno stato , ''«Malgrado le dichiarazioni di principio e diverse misure specifiche (boicottaggio degli ebrei tedeschi a partire dal 1 aprile 1933), tutti gli storici sono d’accordo nell’ammettere che Hitler non aveva una politica d’insieme precisa sulla questione ebraica fino alla notte dei cristalli del 9-10 novembre 1938. Ciò lasciò campo libero all’Ufficio degli Affari ebraici delle SS, per esplorare le diverse politiche attuabili. Il viaggio del barone von Mildenstein fu una di esse. Ora Mildenstein era ufficiale superiore delle SS… s’era interessato da molto tempo alla questione ebraica… Fervente sionista, entrò nelle SS. e fu reputato uno dei più qualificati specialisti del Giudaismo. Fu lui che vide per primo l’interesse che si poteva trarre dalle organizzazioni sioniste, specialmente revisioniste… Scrisse una serie di dodici lunghi articoli, molto documenteti, sul quotidiano berlineseDer Angrif di Goebbels, dal titolo Un nazista viaggia in Palestina. Vi esprimeva la sua ammirazione per il Sionismo… e concludeva che “il focolare nazionale” ebreo in Palestina “…indica un mezzo per guarire una ferita vecchia di molti secoli: la questione ebraica”. Per commemorare tale visita fu coniata una medaglia, su richiesta di Goebbels. Una faccia era ornata dalla svastica nazista e l’altra dalla stella di David… Le SS. erano divenute la componente più filosionista del partito nazista» (100). In seguito a questo viaggio il giornale delle SS. Das schwarze Korps proclamò ufficialmente il suo appoggio al Sionismo (101). Il 26 novembre lo stesso quotidiano rinnovava il suo appoggio al Sionismo: «Il riconoscimento della comunità ebrea, come COMUNITÀ RAZZIALE FONDATA SUL SANGUE e non sulla religione conduce il giovane tedesco a garantire senza riserve l’integrità razziale di questa comunità » (102). Ancora, nel maggio 1935 Heyndrich in un articolo distingueva gli ebrei in due categorie dimostrando una forte predilezione per quelli che «professano una concezione strettamente razziale» e Alfred Rosemberg scriveva che «il Sionismo deve essere vigorosamente (31) sostenuto» (103). Con l’avvento al potere di Hitler il Bétar fu la sola organizzazione a continuare ad uscire in parata in uniforme nelle strade di Berlino. Il 13 aprile 1935 la polizia della Baviera (feudo di Himmler e di Heyndrich) ammetteva eccezionalmente che gli aderenti al Bétar potessero indossare la loro uniforme. Questi cercavano così di spingere gli ebrei di Germania a CESSARE DI IDENTIFICARSI COME TEDESCHI e a farli innamorare della loro nuova identità nazionale israeliana (104). La Gestapo fece tutto il possibile per favorire l’emigrazione verso la Palestina; ancora nel settembre 1939 autorizzò una delegazione di sionisti tedeschi a partecipare al 21° Congresso sionista di Ginevra. Jabotinsky invece si era pronunciato per il boicottaggio della Germania, mentre Kareski, membro del movimento revisionista, perseguiva una politica di collaborazione con la Germania in vista di poter costituire lo Heretz Israel .Quando il 10 ottobre Shamir divenne primo ministro dello Stato di Israele dopo il dicastero Begin, l’Associazione Israeliana dei combattenti antifascisti e delle vittime del Nazismo manifestò la sua indignazione in un telegramma al presidente Herzog nel vedere il posto di primo ministro occupato da «uno di quelli che tentarono di arrivare ad un’alleanza con dei rappresentanti ufficiali della Germania nazista» (111). Se la banda Stern fu l’unico gruppo sionista revisionista a negoziare col Terzo Reich in piena guerra, le organizzazioni sioniste moderate non avevano esitato a farlo prima della guerra, in gran segreto '' . La cosa che fa pensare è che Hitler non considerasse l'Inghilterra e ancora in guerra in corso tentasse un accordo , prova ne è il volo di Hess , il principe Edoardo ecc....., mentre Churchill era deciso perchè voleva salvaguardare gli interessi della City .

      Mark

      Elimina
  5. Le norme razziali vennero introdotte in Italia nel settembre 38 ed erano dirette contro tutti gli ebrei della penisola , esclusi da tutti i comparti della vita italiana le forze armate , il pnf , gli impieghi pubblici , l'educazione , la cultura , nell'agosto 39 vietati gli ingressi a scopo di soggiorno , nel 40 quelli aventi scopo di transito , quando l'italia entrò in guerra , gli ebrei stranieri ancora presenti vennero internati in comuni o campi in attesa di essere espulsi . Nel 40 il regime avvio una legge di espulsione degli ebrei italiani ma venne accantonata per l'impraticabilità dovuta alla guerra . furono decisi per loro provvedimenti di internamento o lavoro obbligato . Gli ebrei furono espulsi dalla scuola pubblica , dalllo spettacolo , dalle associazioni culturali , dall'editoria , dalle cooperative , dal lavoro pubblico ecc. nessuna delle legislazioni aniebraiche venne varata su sollecitazione , richiesta ufficiale o imposizione da parte di Berlino , l'influenza politica tedesca era un fatto reale ma le singole normative furono espressione di vicende autonome e prettamente nazionali . ciascun legislatore antiebraico pur ispirandosi ai tedeschi mantenne una forte autonomia elaborativa e decisionale , nel settembre del 38 Mussolini battè sul tempo Hitler in alcuni ambiti legislativi ,quali quelle dell' espulsione generalizzata degli studenti ebrei dalle scuole pubbliche , dell' espulsione degli ebrei stranieri dal paese , della limitazione legislativa . del possesso di aziende e case , come non mancò di notare , nell'autunno del 38 lo stesso organo ufficiale della Nsdap , il quotidiano di Monaco Volkischer Beobachter .

    Mark

    Mark

    RispondiElimina
  6. All’inizio del conflitto le autorità tedesche rafforzavano le misure antisemite , agli ebrei fu imposto uno specifico coprifuoco , che impediva loro di uscire dalle abitazioni per una parte del giorno , vennero messi a loro disposizione attraverso il razionamento , quantità minori di cibo , e particolari merci non razionate furono loro interdette , non ottonnero alcun buono per l’acquisto di tessuti e abbigliamento . Nelle deportazioni del 39 dirette verso il territorio della Polonia si delineava un progetto poco chiaro nelle sue lineee operative di creare un territorio riservato agli ebrei , un Judenreservat sul modello delle riserve indiane negli USA . Con l’occupazione della Polonia centroccidentale si doveva fare i conti con circa 2- 3 milioni di ebrei per lo piu ortodossi , che vivevano sparsi in piccole e grandi comunità le cosiddette shtel ,Heydrich varò un ordinanza in cui si prevedeva di rinchiuderli nei ghetti dei maggiori centri urbani . Non va dimenticato che per un certo periodo fu esaminata l’ipotesi di trasferire la comunità ebraica in Madagascar , un emigrazione pacifica e contrattata , valutata gia nel 37 dai gerarchi polacchi , ma l’impossibilitò di ottenere il consenso della Francia di cui l’sola africana era colonia fece declinare il progetto . Ripreso da Himmler nel 40 , il piano trovò formalità nel 3 luglio del 40 , quando il 18 luglio Hitler personalmente lo presentò a Mussolini . Ma l’andamento della guerra e il conflitto tra i gerarchi cui erano affidati i territori fecero naufragare sia la deportazione verso est sia il piano Madagascar . In Polonia la ghettizzazione venne avviata sul finire del 39 e so protrasse fino all’inizio del 41 , vennero creati non meno di 400 ghetti , , ai vertici del regime non era ancora stato elaborato un piano generale per la questione ebraica , tuttavia la ghettizzazione fu accompagnata da stragi e condotta con metodi brutali , che provocarono migliaia di morti per mano delle Einsatzgruppen e per le unità mobili della Sicherheitsdienst servizio di sicurezza delle SS Ogni Einsatzgruppen contava su 600 effettivi furono impiegati anche civili riservisti troppo anziani per andare al fronte , nella campagna di Polonia furono impiegati 7 Einsatzgruppen . dalla primavera del 41 vennero creati quattro nuovi Einsatzgruppen a cui furono affidati : gruppo a 1000 uomini negli stati baltici , nella zona est fino al distretto di Leningrado , alla b 655 uomini la russia bianca , la regione di smolensk , alla c e alla d con 700 e 600 uomini Ucraina , Crimea e Caucaso . IL 2 luglio Heydrich emanava il Kommisarbefhel dove al punto 4 si stabiliva l’eliminazione di tutti i funzionari del partito comunista catturati , degli ebrei comunisti o burocrati e di tutti coloro che avessero manifestato ostilità ai tedeschi . Ovunque giunsero queste unità ci furono pogrom di ebrei , zingari , comunisti e soldati russi prigionieri , a Minsk , a Riga , a Kaunas , l’ unità C uccise in due giorni il 29 e 30 settembre 41 , 30 000 ebrei di Kiev presso Babij Jar in tutto i 3000 con l’aiuto della polizia tedesca di unità della Wermacht e di milizie collaborazioniste uccisero 1,5 milioni di persone , si calcola la maggior parte ebrei , fucilazioni nei

    RispondiElimina
  7. pressi di cave o fosse . Ma l’uccisione di donne e bambini provocò nei soldati alcolismo , disturbi psichici e crolli psicologici tanto che nell’ agosto 41 divenne necessario l’utilizzo di camere a gas mobili montate su autocarri gia sperimentate nel corso dell’ azione t4 eutanasia , contro malati mentali , malati incurabili , portatori di gravi handicap fisici e psichici , anziani cronici .Accanto alle stragi di massa furono istituiti ghetti per gli ebrei rimasti in vita , a Minsk , a Kaunas , a Vilnius e a Riga in questi ghetti vennero fatti rastrellamenti , a Lodz vennero deportati gli improduttivi , dagli anziani ai criminali e 10 000 bambini nel settembre del 42 . Nel 42 , nel governatorato generale , la parte polacca non annessa al Reich ma gestita colonialmente , tramontata ormai il piano della deportazione degli ebrei oltre la linea della Arcangelo – Astrakan , sia avviavano i rastrellamenti a Lublino ,Varsavia ecc verso i campi di Treblinka , Belzec , Sobibor , Majdanek . Il 32 luglio 41 Heydrich ricevette l’autorizzazione scritta da Goring di ‘’ presentare in breve tempo una soluzione globale circa le misure preliminari per la soluzione della questione ebraica ‘’ . Il 20 gennaio del 42 fu convocata la conferenza di Wannsee con i direttori generali dei ministeri e i massimi dirigenti delle SS per parlare di cio che veniva chiamata sin dal 33 negli ambienti burocratici endgultige losung , la soluzione complessiva . Per gli antisemiti piu convinti sin dal 33 , infatti , era chiaro che si doveva procedere verso l’espulsione degli ebrei , la conferenza di wansee non decise lo sterminio ma si limito a coordinarlo anche nelle aree finora risparmiate dell’ Europa occidentale e meridionale . Era gia in atto con i pogrom e i campi di sterminio l’eliminazione degli ebrei ad opera delle Einsatzgrupen e delle SS e nei ghetti dell’ europa orientale a causa di malattie , epidemie , sofferenze loro inflitte e assassini durante le cosiddette evacuazioni . Il 14ottobre del 41 venne emanato l’ordine di deportare tutti gli ebrei detenuti nei ghetti orientali dei territori occupati , a est di varsavia vennero installati sei lager di nuovo tipo i Vernichtungslager , erano affidati a unità specuiali delle SS le Totenkopfverbande cosi chiamate per i teschi che avevano nelle mostrine che si occupavano della gestione e della sorveglianza dei campi utlizzati sia per il sovraffollamento dei ghetti sia per i problemi a tenere nascosti i massacri delle Einsatzgruppen .
    Diversamente da quando accadeva per i campi di concentramento che erano noti infatti , i campi di sterminio- lager erano avvolti da massima segretezza , ufficialmente agli ebrei deportati veniva detto che venivano trasferiti a oriente e interi settori dell ‘amministrazione pubblica non sapevano la destinazione IL 2 agosto 43 a Treblinka , il 14 ottobre a Sobibor , il 7 ottobre ad Auschwitz- Birkenau , in questi campi di annientamento scoppiarono rivolte che si conclusero con la fuga di molti deportati . Visto l’andamento della guerra all’interno del Terzo Reich avevano prevalso le posizioni di coloro che prevedevano l’utilizzo dei deportati nei campi di sterminio come manodopera coatta eliminando solo gli inutilizzabili . L’esatto numero delle vittime dei campi di sterminio non pote essere accertato .
    Il 9 settembre 43 i nazisti occupavano Trieste , Udine e Gorizia e le loro province dove sotto le SS venne requisita la Risiera di San Sabba fecero mettere un campo di sterminio . Primo Levi ricorderà i Sonderkommando le squadre speciali dei campi di sterminio composte da prigionieri e addette al funzionamento dei crematori ,composti da 700 a 1000 persone in quanto testimoni scomodi venivano eliminati , ‘’ Fu il delitto piu demoniaco del nazionalsocialismo aver concepito i Sonderkommando- scrisse Levi – a loro non rimase neppure la consapevolezza di essere innocenti ‘’ . Levi si uccise non sopportando il trauma psicologico subito.

    Mark

    RispondiElimina
  8. Gli Stati Uniti entrarono in guerra sulla scortaa di Pearl Harbour che srviva a convincere gli americani , gli americani infatti nella realyà e per indole sono isolazionisti , la stessa cosa si è ripetuta con l’ 11 settembre vero count- down emotivo che dà l’inizio se csi si puo dire ai lavori , la Seconda Guerra Mondiale inoltre salvò lgli Usa dal crack , la distruzione bellica dellìEuropa diede infatti il via alla produzione industriale americana , coome non ricordare il cosiddetto Piano ;Marshall ? Roosevelt aveva gia copiato il New Deal dal fascismo , oggi gli Usa per risollevarsi avrebbero bisogno di una nuova terza guerra , visto che de facto sono falliti , interdipendenti con la Cina . L’ Europa sta attuando una politica deflazionistica , di stagnazione per non produrre piu carta straccia , la finanza infatti ne è già piena , quindi avvolgono il sistema creditizion nell’inpossibilita di concedere prestiti , siamp come nel 29 senza liquidità ma con un cumulo di cartiolarizzazioni . In barba a ogni trattato di non proliferazione nuclleare ho sentito che la Turchia sta progettando l’arma atomica per diventare potenza regionale e anche gli Usa stanno aumentando l’arsenale . Praticamente il mondo musulmano non esisterebbe se non quello creato artificialmente dagli Usa – Sion ,., da Lawrence d’ Arabia , morto assassinato , in poi , ora abbia L’ Isis un acronimo ma che in inglese si traduce con Iside , la dea dai mille nomi , perché laaanciare questo messaggio in codice , da notare che il mondo musulmano come il cristianesimo , mantenne l’impianto pagano , come la venerazione per la pietra nera ( c’ è sempre Saturno dietro ? , Iside è la Vergine Nera dei cristiani , particolarmente adorata dai Templari , a Loreto , a Montserrat , si dice che lo stesso sant’ Ignazio ci ebbe a che fare , adorata da Rasputin , mentre Putin ne ha portato in dono un icona al Papa , nella Russia ortodossa è molto venerata , ,in Baviera è al centro di venerazione la Madonna Nera della Cappella delle Grazie di Nostra Signora di Altotting , una chiesetta piena di stampelle gettate alle ortiche dopo i mmiracoli compiuti dalla Madonna , ricorda Joseph Ratzinger : ‘’ Il punto piu interessante per me era la Cappella della Grazie con il suo buio misterioso ,con la Santissima Madonna Nera con il suo vestito prezioso circondata da doni , silenziose preghiere dei fedeli e quel modo di devozione in cui i pellegrini portavano la croce di legno ‘’ . A fianco , la gotica Chiesa parrocchiale che custodisce la ‘’ Morte di Altotting ‘’, scheletro con la falce collegato all’orologio che scandisce il passare del tempo che scorre inesorabile . Da notare poi la tragedia del volo che portava mezzo vertice dello stato , nel quale mori pure il fratello del presidente Kazcynzski , volo che si schiantò in Russia proprio il giorno della commemorazione della strage di Katyn che di recente si è scoperto falsamente attribuita ai nazisti , a Katyn furono fucilati gli ufficiali polacchi , che non so vollero piegare ai sovietici , la commemorazione avrebbe dovuto siglare una riapertura dei rapporti , assenti ufficialmente , con la Russia .
    Mark

    RispondiElimina
  9. Se Casa Pound si contraddice in Ucraina : https://aurorasito.wordpress.com/2014/05/09/odessa-casapound-tra-cia-mercenari-islamo-nazisti-e-gas-nervino/
    Lo spettro di Bandera riappare in Ucraina : http://lilin.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/07/05/simboli-nazisti-ufficializzati-in-ucraina-a-livello-statale/
    http://lilin.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/06/29/ucraina-campi-di-concentramento-finanziati-dallue/
    Battaglione Azov: la milizia neo-nazista finanziata dall'oligarca israelo-ucraino Kolomoisky
    http://contropiano.org/articoli/item/26501

    Gli oligarchi ebrei dell’Ucraina, Kolomoysky, Pinchuk, Rabinovitch, sono integrati nel regime di Kiev, e sostengono l’estrema destra israeliana su vasta scala. Gli uomini d’affari israeliani hanno investimenti in Ucraina, e gli oligarchi ne hanno in Israele. Kolomoysky controlla YushMash, il prestigioso complesso di costruzione di missili a Dniepropetrovsk, e detiene i segreti del missile balistico Satan, l’arma strategica russa più potente.

    Avigdor Eskin è una personalità esuberante, un convertito alla fede ebrea (dato che sua madre non è ebrea), un ebreo praticante, un ex kahanista che è stato arrestato in Israele per un tentativo di profanazione della moschea Al-Aqsa e di un cimitero musulmano, e che ha passato due o tre anni in un carcere israeliano; si da’ da solo del “Rabbi”, e porta la barba lunga. Dopo la sua esperienza in prigione, si è trasferito in Russia e ha costruito una rete di sostegno ad Israele tra i Russi di estrema destra. Il suo messaggio, è “Israele è un amico vero della Russia, mentre i musulmani sono i nemici della Russia.” Aggiunge inoltre che i coloni Israeliani sono anti-americani e pro-russi. Se voi ci credete, andrete presto a credere alle fiabe. Ha recentemente sostenuto che il Battaglione Aliya, composto “da commando israeliani esperti e tiratori scelti” fosse arrivato a Donbass in guerra per battersi con i Russi, contro le truppe del regime di Kiev. Infatti si tratta di un battaglione nel senso in cui l’Esercito della salvezza è un esercito. Si sono vantati dell’omicidio dei civili palestinesi, di aver torturato e aver sparato ai bambini palestinesi, ma era solo un fantasma sadico, morboso e razzista, dicono le persone. Dopodiché, i capi del suddetto Battaglione hanno fatto del loro nome uno slogan redditizio, dissanguando le comunità ebreo-americane e raccogliendo dei doni per le loro presunte attività segrete. Una volta che questo furto è stato rivelato su una TV israeliana (RTVI network, on line su youtube), sono scomparsi dai riflettori, finché Avigdor Eskin riattiva il vecchio imbroglio, e fa con ciò dei titoloni nei media russi. Eskine ha trovato un fratello spirituale in Vladimir Solovyev, eminenza dei media russi. Si tratta di un quasi ebreo, che viveva all’estero, poi è tornato in Russia; dirige l’importante programma politico Sunday Evening alla televisione russa.

    RispondiElimina
  10. Saker (blogger ormai ben noto) l’ha descritto come segue: “Questo show si fa nello spazio di una personalità famosa, Vladimir Solovyev, un ragazzo molto interessante. E’ un ebreo, e non ha paura di ricordarlo al suo pubblico, ed è stato anche eletto membro del Congresso ebreo di Russia. E’ anche un patriota russo, e un difensore, apertamente, di Putin e della sua politica. La sua posizione sull’Ucraina è semplice; come ebreo e come russo, non tollera il nazionalismo ucraino, il neo-nazismo o il banderismo. E’ un nemico determinato e senza concessione del nuovo regime di Kiev.” Il rendimento che Eskin trae dalle sue storie fantastiche è elevato. Nel programma in prima serata di Soloviev, ha citato la distruzione della moschea Al Aqsa e la costruzione del tempio ebreo in piazza. Ha chiamato i Palestinesi “il popolo dell’Anticristo”. Anche in Israele, asserzioni di questo genere non si possono fare in un canale pubblico. In una Mosca confusa, Eskin è stato spinto in un altro importante programma politico, quello di Arcadi Mamontov. Chi fa il gioco dell’altro? Eskin imbroglia i suoi ospiti russi, o i media che lo ospitano lo stanno usando per prendere in giro i loro superiori, o ancora sono questi suddetti superiori che provano ad infarinare il popolo russo? A meno che Israele non sia dietro? Chi lo sa? Una delle ragioni per le quali tante persone di origine ebrea se la passano bene è che il gruppo etnico dominante confida negli ebrei e nella loro lealtà verso i potenti, così come la loro assenza di compassione per i loro vicini non ebrei. ltra ragione, la poco chiara delle definizioni. Durante le ultime tre o quattro generazioni, gli ebrei hanno fatto liberamente dei matrimoni misti; i figli di queste unioni sono spesso considerati come ebrei. Ecco quali sono “gli ebrei” sotto il regime attuale: infatti spesso non hanno che un solo genitore ebreo. I nemici di Putin in Russia, in Ucraina, in Europa e negli USA sostengono effettivamente Israele e sono ostili alla Palestina, alla Siria di Bashar, al Venezuela di Chavez. E il lotto più pericoloso, sono coloro che sostengono Israele e la Russia, perché preparano sicuramente qualche imbroglio .
    ISRAEL SHAMIR
    Mondialisation

    http://stopilluminati.weebly.com/ucraina.html

    Mark

    RispondiElimina
  11. Efficienza , competitività , mercato , il reaganismo edonista si ripropone dopo i gaudenti anni 80 , stavolta a cose già fatte , l’imprenditore brianzolo arriva a promettere addirittura un nuovo miracolo italiano nel discorso di discesa in campo :
    http://www.youtube.com/watch?v=3OlQ762Qh-A
    E qualcuno gia prevedeva come sarebbe andata a finire http://www.youtube.com/watch?v=LBgMTNLCCC4
    Attorno a lui si riuniscono tutti i residui della prima defunta repubblica , l’avvenimento del britannia nel 92 sancì il nuovo corso dell’italia e chi comandasse veramente , con lo smantellamento dell’ apparato industriale , le tre morti eccellenti di Gardini , Castellari e Cagliari , l’ingresso dell’euro . Ma questi Berlusconi , Grillo , Prodi ecc… , saranno pure attori , ma non sono mica scemi , Grillo ne suoi spettacoli diceva cose sensate , non solo le teorie monetarie auritiane , poi si avrà raccontato anche un sacco di balle , e soprattutto nell’ ultimo periodo , dall’ avvicinamento di Casaleggio ,(ma non è chiaro quando i due si siano effettivamente incontrati la prima volta ) dal 2006 in poi , funzionale alla creazione del M5s , si è fossilizzato sull’ambientalismo e la decrescita , per la gioia dei green – boy alla Greenpeace o alla sir Bertrand Russell come direbbe La Rouche . Berlusconi coalizzerà tutti contro un nemico immaginario e inesistente : il comunismo , mutuando la retorica ( finta ? ) dell’anticomunismo di Gelli , che ha giustificato tutte le porcate della prima repubblica , dalle stragi , ai tentativi di colpi di stato , ecc…..
    Avatar del tele – magico segnale dall’etere ? Proiezioni del nostro inconscio ?

    Mark

    RispondiElimina
  12. Da "Il divo", film di Paolo Sorrentino: "Tutti pensano che la verità sia una cosa giusta, e invece è la fine del mondo. E noi non possiamo consentire la fine del mondo in nome di una cosa giusta: abbiamo un mandato, noi, un mandato divino. Bisogna amare così tanto Dio per capire quanto sia necessario il Male per avere il Bene; questo Dio lo sa, e lo so anch'io". http://www.youtube.com/watch?v=7FX-lgSQlGw

    Mark

    RispondiElimina
  13. Gli Stuart sono giudei ? Retroscena dell' indipendentismo scozzese , giacobiti vs hannover http://stopilluminati.weebly.com/stuart.html

    Mark

    RispondiElimina